CONDIVIDI

Donne e uomini: differenze emotive

Le donne sono più sensibili degli uomini: luogo comune o verità? Secondo quanto rivelato da un recente studio condotto presso l’Università di Basilea e pubblicato sul Journal of Neuroscience, il gentil sesso dimostra una sensibilità più accentuata verso gli stimoli di impatto emozionale e riesce a memorizzarli meglio.

I ricercatori della Transfaculty Research Platform Molecular and Cognitive Neurosciences dell’Università di Basilea hanno osservato le correlazioni tra emozioni, memoria, prestazione e attività cerebrale sia negli uomini che nelle donne.

I risultati ottenuti hanno dimostrato che le donne considerano più stimolanti le immagini a impatto emozionale, sopratutto se negativo, rispetto agli uomini. Partendo da queste considerazioni, gli studiosi si sonno chiesti se tale differente reazione potesse dipendere da un diverso modo di elaborare le emozioni.

I soggetti sono stati quindi sottoposti a un ulteriore test, questa volta legato alla memoria. Le donne si sono rivelate più abili nel ricordare le immagini rispetto agli uomini, sopratutto se si trattava di immagini positive.

Si è quindi ipotizzato che le differenze di genere legate sia all’elaborazione emotiva che alla memoria siano dovute a diversi meccanismi di base.

Quanto emerso da questo studio potrebbe avere un impatto importante sulla comprensione e cura delle malattie psichiatriche, dal momento in molti casi si manifestano distintamente tra uomini e donne.

Tale studio si inserisce infatti in un progetto più ampio, ovvero quello condotto dai professori Dominique de Quervain ed Andreas Papassotiropoulos dell’Università di Basilea, che mira allo sviluppo di nuove cure grazie a una maggiore comprensione dei meccanismi neuronali e molecolari della memoria umana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.