CONDIVIDI

Una donna di 56 anni ha varcato le porte della caserma dei Carabinieri di Senigallia preoccupata per una vicenda relativa alla sua vita intima.

Notte hard con due ventenni: paura per il video a luci rosse

La donna, separata, ha chiesto aiuto ai carabinieri della cittadina marchigiana perché ha paura che il video della sua notte hard con due ventenni sia diffuso.

La donna ha affermato di essersi accorta che uno dei due giovani con i quali aveva fatto sesso aveva lasciato lo smartphone acceso, riprendendo ovviamente tutto.

Rassicurata dai due sulla cancellazione dei contenuti, ha dichiarato di non sentirsi sicura. Sfogandosi in caserma ci ha tenuto a redarguire i due giovani, invitandoli a non utilizzare in maniera impropria il video e comunicando di aver parlato della cosa con i Carabinieri.

I militari le hanno ovviamente spiegato che non è possibile sporgere denuncia prima del compimento del reato basandosi solo sulle intenzioni.

Non c’è che dire: hanno fatto un ottimo lavoro da psicologi più che da tutori dell’ordine!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.