CONDIVIDI

I registi contro la proposta Lorenzin

Una ventina di registi italiani, da Muccino a Sorrentino, passando per Salvatores e Virzì, hanno sottoscritto un appello contro il divieto di fumo nelle serie tv e film nazionali, proposta recentemente avanzata dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin e sostenuta dal Codacons.

Pur condividendo alcune ulteriori restrizioni sul fumo annunciate dal ministro, come il divieto nelle spiagge, negli stadi e in auto quando ci sono bambini a bordo, i registi sottolineano “il nostro stupore e la nostra preoccupazione che ne possa venir fuori una norma che limiti in modo – scusate – davvero ridicolo la possibilità di raccontare la vita delle persone nei film.”

Secondo il loro punto di vista di tratterebbe di un’azione contro la libertà d’espressione “Vogliamo soltanto ricordare che tale iniziativa se destinata – ma speriamo di no – a diventare disegno di legge dello Stato, chiamerebbe in causa questioni molto delicate. L’idea che un legislatore possa intervenire, anche solo su un dettaglio, nelle vicende dei personaggi raccontati in un’opera, bella o brutta che sia, in nome di una ‘missione pubblica’, provoca più di uno scombussolamento nelle nostre convinzioni liberali.”

Il cinema e l’espressione artistica in generale, spiegano, non hanno lo scopo di indicare il comportamento più giusto, il più sbagliato o il più sano, bensì “raccontare la gioia, il dolore, la grandezza, la pochezza ed il mistero di cui siamo fatti. E se per fare questo al nostro meglio sentiremo la necessità di inondare lo schermo di nuvole di fumo, come di altre cose in fondo molto più disdicevoli, continueremo a farlo, perché questo è il nostro lavoro.”

I registi chiedono di occuparsi della salute pubblica con altri mezzi, che non siano “contare la frequenza delle accensioni e delle aspirazioni di una sigaretta in un film, in un libro, in un fumetto, in un’affissione stradale.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.