CONDIVIDI

Distacco amnio-coriale: sintomi e cause

I primi mesi di gravidanza sono i più delicati, è in questa fase che possono infatti subentrare complicazioni più o meno gravi. Alcune sono risolvibili con le giuste  terapie, altre possono mettere a repentaglio la sopravvivenza del feto.

Uno dei problemi più frequenti nei primi mesi di gestazione è il distacco amnio-coriale: consiste nel distacco dei due tessuti che formano la placenta, ovvero il sacco amniotico e il sacco coriale.

Si tratta di una complicazione che desta non poche preoccupazioni nelle future mamme ma, se ben curato, può risolversi completamente in breve tempo.

In mezzo a questi due sacchi si crea un accumulo di sangue che dà origine a un ematoma individuabile con l’ecografia. Tale problema non deve essere confuso con il distacco della placenta.

Le perdite di sangue sono il campanello d’allarme dei distacchi: se sono di lieve entità non c’è solitamente motivo di preoccuparsi, se invece diventano più abbondanti, prolungate nel tempo, di colore rosso vivo ed eventualmente associate a dolori pelvici, è necessario recarsi all’ospedale. Si potrebbe infatti trattare di un distacco.

La gravità dipende dalla dimensioe del distacco: più è grande maggiori rischi ci sono per il feto.

Le cause del distacco amnio-coriale non sono ancora state individuate con certezza. Si parla di movimenti bruschi della gestante o dell’influenza dello stress, ma non sempre tali fattori portano a una simile complicazione.

Una volta individuato il problema, il medico prescriverà le terapia apposita e consiglierà, se necessario, a seconda dell’entità del distacco, il riposo assoluto.

Una volta effettuato il controllo e accertato il riassorbimento del distacco, la donna potrà ritornare alla sua vita di sempre, stando ovviamente attenta ad evitare quelle situazioni che possono mettere a repentaglio la sua salute e quella del bambino che porta in grembo.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.