Uno dei temi più in voga per via del Coronavirus, riguarda l’igiene.

Per evitare infezioni di germi e batteri, si consiglia sempre di disinfettare bene i vestiti, gli accessori e gli ambienti in cui si vive quotidianamente.

La questione abbigliamento è fondamentale. Questo perché indossando abiti sporchi o comunque entrati a contatto con molte persone, non si sta tutelando la propria salute e quella degli altri.

Ovviamente, in questa categoria si potrebbero includere anche tutti quei tessuti con i quali ci si rapporta ogni giorno, come ad esempio le lenzuola e gli asciugamani.

A questo punto ci si chiede: in che modo è possibile igienizzare bene i vestiti?

Ci sono diverse soluzioni in merito. Scopriamone alcune!

Bicarbonato di sodio

Quando si parla di antibatterici, è impossibile non pensare al bicarbonato di sodio.

Esso infatti, rappresenta un vero e proprio “ammazza-germi” ed è super economico.

Dimostrare la sua efficacia è alquanto semplice. In primis, prendete le robe da disinfettare e mettetele a mollo in una bacinella, nel cestello della lavatrice o nel lavandino.

A questo punto, aggiungete un paio di cucchiai di bicarbonato e fate agire insieme all’acqua (non aggiungete né aceto né candeggina) per un quarto d’ora circa.

Una volta trascorso il tempo necessario, risciacquate con acqua e detersivo. I vestiti risulteranno puliti ma allo stesso tempo super igienizzati.

Percarbonato di sodio

Per chi non lo sapesse, il percarbonato di sodio risulta essere un perfetto igienizzante naturale.

Esso si presenta in granuli e grazie alla presenza dell’ossigeno, agisce sui tessuti.

Inoltre, non è affatto inquinante e presenta anche delle proprietà sbiancanti. Diversamente dalla candeggina, il percarbonato di sodio non ha delle precise controindicazioni.

Alo stesso tempo però, si sconsiglia vivamente per alcune tipologie di abiti, come ad esempio quelli in pelle, in seta o in lana.

Si rivela invece molto efficace con il cotone, il lino e i tessuti sintetici. Una volta applicato, riuscirete ad igienizzare gli abiti e renderli più puliti che mai!

Basta aggiungere un cucchiaio di questo igienizzante sia per i lavaggi a mano che in lavatrice (oltre al detersivo) ed il gioco è fatto!

Oli essenziali

Tra i vari metodi naturali per disinfettare e igienizzare bene i vestiti, troviamo gli oli essenziali.

In commercio se ne trovano di diverse tipologie anche se il più efficace (in tale contesto) risulta essere il Tea Tree Oil.

Quest’ultimo, ha numerose proprietà, in quanto funge da antibatterico ma anche anti-odore, cicatrizzante e antimicotico.

Per poter disinfettare gli abiti, vi basterà aggiungere qualche goccia di Tea Tree Oil al vostro detersivo e noterete grandi risultati!

Aceto

Uno dei rimedi della nonna più gettonati per igienizzare i tessuti è certamente l’aceto.

Oltre ad essere super consigliato per eliminare le macchie, svolge una funzione sgrassante e disinfettante.

In che modo è possibile inserirlo nel lavaggio degli abiti?

Basta semplicemente inserire i vestiti in un recipiente con dell’acqua tiepida ed aggiungere un bicchiere di aceto.

A questo punto, lasciate agire per diverse ore (più tempo li tenete a mollo e meglio è) per poi passare al risciacquo vero e proprio con il detersivo.

Anzi, per chi non lo sapesse, l’aceto è in grado di aumentare l’efficacia del detersivo. Specialmente se si tratta di capi colorati, una volta terminato il lavaggio, risulteranno decisamente più brillanti.

Limone

Infine, per disinfettare bene i vestiti, potreste optare per il limone.

Anch’esso, come l’aceto, risulta essere un perfetto sgrassante ed igienizzante naturale.

E’ sufficiente aggiungere qualche goccia di limone al detersivo e i vostri capi saranno puliti ma allo stesso tempo disinfettate.

Ovviamente, questi sono soltanto alcuni dei metodi per igienizzare le robe in maniera efficace, ma ce ne sono davvero tantissimi!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.