CONDIVIDI

Il dipendente di una sala giochi di Augusta (Sicilia) è stato denunciato per aver simulato una rapina.

La telefonata al 112 lunedì sera

Il dipendente della sala giochi di Augusta e un complice minorenne hanno telefonato al 112 lunedì in tarda serata, segnalando una rapina nella sala giochi della locale Via Lavaggi, nel quartiere Borgata.

I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia locale hanno subito preso sul serio la segnalazione.

Le forze dell’ordine, una volta giunte sul posto, si sono però rese conto che non era in corso alcuna rapina. L’unica cosa effettivamente strana era un furto, ma perpetrato dal dipendente della sala con un complice minorenne.

Il bottino? Poco più di mille euro sottratti dalle slot machine e destinati a coprire alcuni debiti. La refurtiva in questione è stata restituita al proprietario dell’esercizio.

Per i due è partita la denuncia per furto e simulazione di reato. Attualmente si trovano in stato di libertà.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.