Vegetariani e tumori

Che relazione c’è tra dieta vegetariana e la salute? È vero che un’alimentazione priva di carne è in grado di combattere la comparsa dei vari tipi di tumore? Diversi studi si sono concentrati proprio sul modo in cui l’alimentazione è capace di incidere sul nostro benessere.

Cos’è la dieta vegetariana?

Si definisce dieta vegetariana quel regime alimentare che non include carne di animali terrestri e marini o prodotti che contengono questi alimenti. Esistono diversi modelli: latto-ovo-vegetariano, che si basa su cereali, verdura, frutta, legumi, semi, frutta secca, latticini, uova; latto-vegetariano, che esclude le uova, oltre a carne, pesce e volatili; vegano, o vegetariano totale, che non comprende le uova, i latticini e altri prodotti di origine animale. Anche all’interno di tali modelli può esistere un indice di variabilità. Secondo i dati Eurispes pubblicati quest’anno, gli italiani che scelgono di seguire una dieta vegetariana sono in costante aumento: nel 2013 è stato registrato un incremento dello 0,6%, per un totale di 4,2 milioni di persone (pari al 7, % della popolazione). Il 6,5% di questa percentuale corrisponde ai vegetariani, lo 0,6% ai vegani. I motivi che stanno alla base di tale scelta sono molteplici: ci sono fattori economici (la carne costa più della verdura), ambientali, salutari o etici (rispetto verso gli animali).

dieta vegetariana

Dieta vegetariana benefici

“È posizione dell’American Dietetic Association che le diete vegetariane correttamente pianificate, comprese le diete totalmente vegetariane o vegane, sono salutari, adeguate dal punto di vista nutrizionale, e possono conferire benefici per la salute nella prevenzione e nel trattamento di alcune patologie. Le diete vegetariane ben pianificate sono appropriate per individui in tutti gli stadi del ciclo vitale, ivi inclusi gravidanza, allattamento, prima e seconda infanzia e adolescenza, e per gli atleti.” Molteplici i vantaggi riscontrati per la salute: riduzione dei livelli di colesterolo ematico e della pressione arteriosa, del rischio di cardiopatia, di ipertensione e di diabete mellito di tipo 2. Non solo, i vegetariani tendono ad essere meno soggetti alla comparsa dei vari tipi di cancro. Aspetti positivi legati alle caratteristiche nutrizionali delle diete vegetariane, esse tendono infatti ad avere da una parte un basso contenuto di grassi saturi e colesterolo, dall’altra elevate dosi di fibre, magnesio, potassio, vitamina C, folati, carotenoidi, flavonoidi e altri fotocomposti.

Dieta vegetariana e tumore

Nel 2009 la rivista American Journal of Clinical Nutrition ha pubblicato alcuni risultati del progetto EPIC, un grande studio, il più vasto mai realizzato prima, volto a individuare le relazioni tra dieta e salute “Lo scopo dello studio EPIC è quello di investigare i rapporti tra dieta, fattori ambientali e stili di vita, con l’incidenza di cancro e di altre malattie croniche”, si legge sul sito dell’AIRC (Associazione italiana per la ricerca sul cancro). Lo studio ha coinvolto 520.000 persone provenienti da 10 Paesi europei.

Gli autori dell’indagine hanno spiegato come sia piuttosto difficile dare valutazioni precise sul rapporto tra cancro e dieta, difficoltà legate al fatto che tale patologia dipende da molteplici fattori. È possibile però affermare che non siamo liberi di mangiare tutto ciò che vogliamo e nelle quantità che desideriamo, perché diverse ricerche hanno dimostrato i benefici conseguenti al consumo di vegetali e gli effetti negativi di un’alimentazione particolarmente ricca di proteine animali.

L’aumento di fibre, come dimostrato da uno studio condotto dai National Institutes of Health statunitensi, risulta essere un valido alleato contro il tumore al colon e al seno. Secondo un’altra ricerca, nei vegetariani si verificherebbe una riduzione del rischio di tumore pari al 12%, dato che tende ad aumentare in rapporto a leucemie, cancro della vescica e dello stomaco, per i quali raggiunge il 45%.

Un altro dato importante è quello relativo al consumo di pesce: coloro che mangiano il pesce al posto della carne possono contare su una riduzione del rischio dei vari tipi di tumore pari al 18%.

dieta_vegetariana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.