Cos’è e come funziona

La dieta del gruppo sanguigno è un regime alimentare nato negli USA ed introdotto in Italia dal dottor Pietro Mozzi. Essa ha avuto un vero e proprio successo tra i VIP e sono in molti quelli che dichiarano di aver perso peso grazie a questo nuovo metodo.

La dieta del gruppo sanguigno è stata ideata oltre 15 anni fa dal naturopata americano Peter D’Adamo. 

Essa si basa sul principio del gruppo sanguigno. La filosofia di questa dieta afferma, infatti, che il nostro metabolismo cambia a seconda del gruppo sanguigno a cui apparteniamo. 

Inoltre, ogni gruppo sanguigno risulterà intollerante a degli alimenti in particolare. Se quindi escludiamo tutti i cibi che non vengono accettati dal nostro gruppo, potremo depurare l’organismo e riuscire a dimagrire nel modo corretto

Il dottor Mozzi ha adattato al nostro stile di vita i precetti di D’Adamo ed ha poi suddiviso il cibo in tre categorie: benefici, neutri e nocivi. 

Il medico, ci spiega, che in alcuni alimenti sia presente una proteina chiamata lectina.  Essa, quando incontra degli antigeni incompatibili, scatena una risposta immunitaria negativa e crea un senso di malessere nella persona.

Regole da seguire per ciascun gruppo sanguigno

Gruppo 0. Il dottor Mozzi afferma che le persone con il gruppo 0 hanno un sistema immunitario estremamente reattivo e un’ottima disposizione verso la carne. 

Esse dovrebbero portare avanti uno stile alimentare molto semplice caratterizzato da carne bianca e rossa, pesce, condimenti vegetali e verdure. I latticini ed i cereali andrebbero drasticamente ridotti in quanto non vengono assimilati bene. Sì ad attività fisica, ma da evitare gli sport pesanti.

Gruppo A. Gli appartenenti a questo gruppo sanguigno, al contrario non possono eccedere con la carne, che risulta essere una delle cause di aumento di peso. Vietati dunque grassi e proteine. Via libera invece a frutta, verdura e cereali di ogni tipo. 

È consigliato consumare con moderazione pasta, pane, latticini ed insaccati. L’attività fisica indicata per questa categoria di persone è di tipo rilassante, come lo yoga e il golf.

Gruppo B. Le persone di questo gruppo possono contare su di un sistema digerente equilibrato che consente, quindi, di consumare quotidianamente cereali  carni, frutta e verdura.

Si anche ai latticini (che però non devono mai essere combinati con la carne, pesce e legumi). Invece tra gli alimenti da evitare troviamo: carni affumicate, molluschi e crostacei. 

È preferibile non consumare anche formaggi grassi e stagionati e alcuni legumi come i fagioli e le lenticchie.

Questi ultimi sono ricchi di lectina, che è responsabile dell‘insilino- resistenza. Anche il mais, il sesamo e tutti cibi a base di frumento sono aboliti per lo stesso motivo. 

Il gruppo AB. Questo è il gruppo più raro, e si trova sul gradino più alto della scala evolutiva. Visto che si trova in mezzo ai gruppi A e B, esso permette un’ampia scelta alimentare.

È possibile, quindi, consumare con moderazione tutti i cibi: carne, pesce, verdura, frutta, frutta secca e anche alcuni latticini, a patto che non siano stagionati o ricchi di grassi. Sì ad olio e burro, ma in piccole dosi, e solo a crudo.

La dieta del gruppo sanguigno funziona?

La dieta pubblicizzata dal dottor Mozzi ha avuto molto successo, ma al tempo stesso è stata oggetto di parecchie critiche

Le contestazioni derivano principalmente dal fatto che non ci sono prove scientifiche che dimostrano una correlazione tra gruppo sanguigno e alimentazione. 

Molti oppositori di questo metodo dimagrante, sostengono che i 4 gruppi sanguigni sono troppo pochi per poter suddividere le caratteristiche della salute e dell’alimentazione in base a essi.

Inoltre, La soggettività ed il grado di tolleranza che ognuno di noi sviluppa nei confronti determinati cibi non può dipendere solo dal contenuto di lectina contenuta in essi.  

Questa proteina, infatti, è presente in molti alimenti ma le persone sviluppano intolleranze solo verso alcuni di loro. L’intolleranza è dovuta, quindi a meccanismi più articolati e complessi.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.