CONDIVIDI

La dieta in base al gruppo sanguigno

Dieta del gruppo sanguigno : A, b, ab, o

Ideata negli anni ’90 da Peter D’Adamo, la dieta dei gruppi sanguigni ha riscosso negli ultimi anni un grande successo, pur mancando di reali basi scientifiche, come dimostrato da due recenti ricerche, una pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition e l’altra su PLOS One .

Secondo questa dieta il gruppo sanguigno è in grado di indicare il nostro regime alimentare ideale. Ciò sarebbe legato alle glicoproteine, cellule del sangue che differenziano i gruppi. La scoperta che le glicoproteine sono presenti anche su cellule dell’intestino e che l’attività di alcuni enzimi varia in base al gruppo sanguigno ha determinato la nascita di tale dieta. L’obiettivo sarebbe quello di evitare cibi “inconciliabili” con le glicoproteine, per questo poco digeribili o in grado di provocare fastidi e intolleranze.

La dieta del gruppo 0

Le persone appartenenti a questo gruppo sanguigno hanno un sistema immunitario molto reattivo e dovrebbero prediligere un’alimentazione ricca di proteine animali, verdure e legumi, abbinata a un’attività fisica intensa. Non sono ben tollerati, invece, i prodotti caseari, cereali contenenti glutine e alcuni legumi (come le lenticchie) perché il suo organismo, pur essendosi evoluto, non si è ancora adattato a questi alimenti. Il gruppo 0 deve prestare particolare attenzione al glutine.

La dieta del gruppo A

L’alimentazione ideale, sempre secondo gli ideatori di questa dieta, è quella vegetariana. Le persone del tipo A si sentono meglio mangiando ortaggi, frutta, legumi, pesce e uova. Carne e latticini non sarebbero ben tollerati dal loro organismo, artefici di problemi digestivi, aumento di peso e del rischio di malattie cardiovascolari.

La dieta del gruppo B

È molto bilanciata e include una grande varietà di alimenti, grazie all’adattabilità del loro sistema digerente. Via libera, quindi, al consumo di cibi sia del mondo animale che vegetale. Attenzione al glutine.

La dieta del gruppo AB

L’apparato digerente del tipo AB possiede una tolleranza abbastanza alta ma non va molto d’accordo con la carne rossa. Presenta inoltre le stesse intolleranze del gruppo B verso granoturco, grano saraceno, sesamo e frumento.

dieta-gruppi sangigni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.