CONDIVIDI

La dieta dei colori è utile per combattere gli effetti negativi legati all’arrivo della primavera, ovvero spossatezza  difficoltà a concentrarsi ecc.

Quest’alimentazione suggerisce di scegliere i cibi in base ai loro colori e agli effetti che determinano.

Un esempio? Per contrastare l’insonnia preferite il blu di melanzane e frutti di bosco.

E’ stato dimostrato che i fitopigmenti, le sostanze responsabili del colore degli alimenti, hanno proprietà  in grado di prevenire vari disturbi e proteggere l’organismo.

Il colore rosso, quello di arance, peperoni, melograno, pomodori e fragole ha effetti antiossidanti e protegge la pelle.

Gli alimenti verdi , cavoli, rucola e spinaci ma anche fave e piselli, aiutano contro l’influenza e favoriscono la circolazione, quelli di colore viola mirtilli, prugne, uva e fichi, a curare le patologie cardiovascolari.

Il bianco di aglio, pere e mandorle combatte il colesterolo cattivo.

Il giallo-arancio di carote, albicocche  contiene le vitamine A, B e C mentre il marrone di cioccolato e legumi e il grigio tenue della crusca sono invece ottime fonti di magnesio.

dieta dei colori

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.