Cos’è la dieta combinata

Avete mai sentito parlare di dieta combinata? È un regime alimentare davvero molto famoso in America, che permette alle persone in sovrappeso di dimagrire in modo sano senza soffrire eccessivamente la fame. 

Come suggerisce il nome stesso, la dieta combinata si basa sulla combinazione di alcuni alimenti, che verranno combinati tra loro tenendo conto del calcolo calorico specifico di ogni persona. 

Ogni pasto principale della giornata, avrà un tetto massimo di calorie che non si dovranno superare. Ad esempio per colazione si avranno a disposizione circa 200 calorie.

A Pranzo si potranno raggiungere le 500/600 calorie, mentre la cena prevede il consumo di 400 calorie. La dieta prevede quindi un totale massimo di circa 1200 calorie. 

Questa è una dieta chetogenica, e significa quindi che il paziente assumerà non solo poche calorie, ma anche pochi grassi e carboidrati. 

Grazie a questa dieta specifica, è possibile riequilibrare il metabolismo ed i meccanismi che regolano sia fame che sazietà. 

Cosa mangiare durante la dieta

Per eseguire correttamente questa dieta, vi sono delle sostanze indispensabili al nostro organismo che non devono assolutamente mancare. Tra queste troviamo le vitamine, le proteine, gli oligo-elementi e i grassi. 

Affinché la dieta dia i risultati sperati, è poi molto importante associare al regime alimentare anche dell‘attività fisica. 

La dieta combinata, vi da innumerevoli possibilità di realizzare menù vari e basati sulle vostre esigenze personali; vediamone dunque qualche esempio.

Esempio di menù dieta combinata

Colazione: A colazione potete scegliere tra: -3 biscotti( ovviamente poveri di grassi come ad esempio i Pavesini o i Galbusera) con 125 grammi di yogurt al naturale. 

-Latte parzialmente scremato e caffè

-Caffe, o te, yogurt e 3 fetta biscottate con crema novi ( massimo 10 g per fetta).

-Caffe, latte e una barretta. (quelle che vanno a sostituire un pasto, per intenderci).

Pranzo: A pranzo potete decidere di mangiare una tra queste proposte: – come primo piatto 80 grammi di pasta al pomodoro, mentre come secondo una bistecca di vitello o di cavallo con dell’insalata, e per finire un po’ di frutta. Potete anche sostituire la pasta al pomodoro con delle orecchiette con zucchine e tonno al naturale. 

-Potete consumare anche un piatto di risotto ai funghi o ai carciofi, con un po’ di frutta di stagione.

-se preferite potete consumare 150 grammi di bastoncini di merluzzo con un insalata, del pane e 100 grammi di gelato ipocalorico.

-È ottimo anche un piatto di fusilli al tonno, 80 grammi di ricotta 30 grammi di pane e della frutta fresca.

-Potete cucinare anche del riso Riso con 12 grammi di burro e 60 grammi di prosciutto crudo magro
–    Due toast al formaggio, frutta.

La cena prevede ad esempio: zuppa di funghi e melanzane, prosciutto crudo magro e frutta
–    Bistecca di vitello con patate al vapore
–    Polenta con gamberi e zucchine, prosciutto crudo magro e 20 grammi di pane.
–    Crema di carote e zucchine e 150 gr di tiramisù alla ricotta
–    Pennette con peperoni e acciughe, frittata con asparagi e funghi.

Prima di andare a dormire, vi consigliamo di bere una tisana calda che concili il processo digestivo, favorendo così uno smaltimento rapido dei cibi. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.