L’estate sta arrivando, e con lei anche la temutissima prova costume. Se siete in sovrappeso e volete arrivare in spiaggia con qualche chilo in meno, allora provate la dieta della carne bianca.

Seguendo questo regime alimentare, infatti, potrete perdere fino a 15 chili in un mese. 

Cos’è la dieta della carne bianca

Durante questa dieta sarà consentito mangiare solo carni bianche e vengono eliminati del tutto i carboidrati. 

La carne bianca ha infatti il vantaggio di essere ricca di proteine nobili di origine animale, senza però le controindicazioni tipiche di quella rossa, più grassa, più lunga da digerire e fonte di colesterolo.

Per questo la carne bianca è l’ideale in un regime alimentare che punta ad un rapido dimagrimento

In questa dieta è dunque concessa la carne di capretto, agnello, maiale, coniglio, pollame e anche pesce. 

Questa dieta consiste, quindi, nell’alternare questi tipi di carne bianca con il pesce.  

Chi può seguire la dieta della carne bianca

I requisiti minimi che si devono avere per seguire questo tipo di dieta sono: essere in forte sovrappeso o in condizione di obesità. 

Per ottenere i risultati sperati, poi, la sola dieta non basta. È consigliabile fare anche dell’attività fisica, anche leggera, come ad esempio un’ora di camminata al giorno a passo normale. 

Cosa mangiare durante la dieta

Colazione. Potrete scegliere tra: un bicchiere di latte scremato; yogurt greco alla frutta; frullato di frutta a scelta.

Spuntino mattutino. Una scelta tra: una banana; una mela;  un’ananas; 100 grammi di bresaola; 100 grammi di fesa di tacchino

Pranzo e cena. 200 grammi di petto di pollo arrostito o a bagnomaria; oppure 200 grammi di spezzatino di tacchino a vapore; o ancora 200 grammi di petto di tacchino arrostito o a bagnomaria.

Potrete anche scegliere di mangiare 200 grammi di coniglio con pomodoro e un cucchiaino di olio. Oppure tre salsicce di tacchino (tipo quelle Aia), o ancora tre hamburger di pollo o tacchino arrostiti.

Sono concesse anche le ali di pollo al forno (400 grammi), con 150 grammi di patate. Potrete optare per 400 grammi di agnello.

Anche l‘anatra è una carne bianca quindi è possibile mangiarla (300 grammi è la dose consigliata), o se preferite il maiale, allora 300 grammi di lombo di maiale.

Per quanto riguarda il pesce, la scelta cade sul merluzzo in bianco (300 grammi) con olio e limone, un’ orata da 500 grammi a bagno maria, oppure 250 grammi di alici alla piattella. 

Come contorno potrete scegliere delle verdure grigliate come ad esempio le melanzane o le zucchene, condite con un filo d’olio. Devono essere massimo 300 grammi e vanno pesate a crudo. 

Come seconda opzione avete 150 grammi di patate lesse o al forno; oppure una lattuga intera con poco olio. 

Le zucchine potete cucinarle anche lesse (sempre 300 grammi). Anche 300 grammi di scarole bollite possono essere un ottimo contorno. 

Per lo spuntino pomeridiano avete scelta tra un frutto o uno yogurt. 

I carboidrati sono concessi solo una volta ala settimana

I carboidrati vengono concessi soltanto la domenica, dove a pranzo potrete mangiare ad esempio 100 grammi di di pasta, con 100 grammi di carne bianca assieme alle verdure. 

A cena il menù è lo stesso, ma invece della pasta consumerete il pane

La dieta va seguita per un mese al massimo, poi si deve ritornare ad un normale regime alimentare. 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.