CONDIVIDI

Luigi Di Maio ha appena rilasciato  una dichiarazione sul tema pensioni: “A febbraio la pensione minima verra’ alzata a 780 euro a tutti pensionati in difficolta’ e anche le pensioni di invalidita” verranno portate “a 780”. Lo stesso vice premier ha sollineato da Palazzo Chigi che il Senato subirà il taglio pensioni d’oro da 25% a 40%.

“Il taglio delle pensioni d’oro entrera’ nella legge di bilancio al Senato la settimana prossima e quindi passiamo dal 25% al 40% di tagli sulle pensioni d’oro”. Manovra pensioni quota 100: Salvini, “nessun rinvio”.

In sostanza ,da l’anno prossimo, chi avrà compiuto 62 anni e versato almeno 38 anni di contributi, potrà lasciare il lavoro e godersi gli anni di pensione.
Per i privati chi ha maturato i requisiti entro il 31 dicembre del 2018, riceverà la prima pensione ad aprile del prossimo anno. Per i dipendenti privati è previsto infatti delle finestre trimestrali di uscita. Il dipendente pubblico a ottobre.I primi che potranno lasciare il lavoro in anticipo sono quei lavoratori che al 31 dicembre 2018 hanno maturato 40 anni di contributi con 64 anni di età. La proposta è del professor Alberto Brambilla, direttore del centro studi di Itinerari Previdenziali e tecnico vicino alla Lega

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.