CONDIVIDI

Procuratore capo di Roma interviene sul caso Cucchi

A pochi giorni dalla sentenza della Corte di appello che ha assolto tutti gli imputati, il procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone, si è detto disponibile alla riapertura delle indagini sulla morte di Stefano Cucchi “Se emergeranno fatti nuovi o comunque l’opportunità di nuovi accertamenti, la Procura di Roma è sempre disponibile, come in altri casi più o meno noti, a riaprire le indagini – fa sapere Pignatone – Non è accettabile, dal punto di vista sociale e civile prima ancora che giuridico, che una persona muoia, non per cause naturali, mentre è affidata alla responsabilità degli organi dello Stato.”

Immediata la risposta di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, “Prendiamo atto di questa importante decisione del procuratore capo della Repubblica di Roma. Rimaniamo in attesa di giustizia e verità come abbiamo sempre fatto in questi cinque anni. Possiamo dire che vanno azzerate tutte le perizie e le consulenze che hanno fatto solo fumo e nebbia sui fatti.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.