Croste tra i capelli cause

Le crosticine sul cuoio capelluto possono essere ricondotte alla dermatite seborroica, una patologia che colpisce l’1-4% della popolazione. Oltre alle croste, che possono essere di spessore variabile, questo disturbo si manifesta con prurito alla testa, arrossamento della pelle, squame giallastre o biancastre e dolore al cuoio capelluto. Tale sintomatologia varia a seconda della gravità del fenomeno.

La comparsa delle crosticine sul cuoio capelluto, però, può essere ricondotta anche ad altre due patologie: la forfora grassa e la psoriasi. Da un primo esame questi tre disturbi possono essere confusi, ma una diagnosi più accurata permette di attribuire il sintomo a una delle tre.

Dermatite seborroica cause

Le cause sono molteplici e spesso interconnesse a tal punto che risulta difficile individuare quella principale. Tra le più importanti troviamo:

  • Cause genetiche: la componente ereditaria è forte, infatti, sono vari i casi di pazienti con parenti affetti dalla stessa malattia.
  • Cause batteriche: infezioni dovute a funghi, batteri e lieviti.
  • Cause psicologiche: così come le altre forme di dermatite, anche quella seborroica può essere la manifestazione di stress, depressione e traumi.
  • Cause biologiche: dovute a disfunzioni della secrezione sebacea, come aumento della produzione o cambiamenti nella sua composizione.
  • Cause meccaniche: legate allo sfregamento eccessivo o a trattamenti cosmetici troppo aggressivi.

A queste cause si aggiunge anche l’abbassamento delle difese immunitarie.

Dermatite seborroica cura

Per formulare una terapia adeguata è necessario avere un quadro chiaro dei fattori scatenanti, in modo da personalizzare la cura. Una volta stabilita la causa, si potrà prescrivere, ad esempio, trattamenti antifungini e antimicotici, oppure antinfiammatori.

crosticine cuoio capelluto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.