CONDIVIDI

Ecco quali pietre utilizzare e in che modo farlo, per curare piccoli problemi di salute fisici e psicologici, e alcune dipendenze. Ecco cosa è possibile curare con l’aiuto delle pietre:

*ALLERGIE: immergere un’Avventurina in poca acqua per un giorno intero e poi utilizzate quest’acqua per lavarvi le parti colpite da allergia. Oppure stringete in mano un pezzo d’Ambra, un’ Acquamarina, o uno Zircone, ma ricordate di purificarle dopo l’uso. (Tali pietre sono efficaci anche per curare acne, psoriasi, vesciche).

*AFTE: per curare le ulcerazioni della bocca, fate dei gargarismi con un elisir di Ambra o di Topazio.

AGGRESSIVITA‘: per curarla è utile il Quarzo rosa, che dona calma e serenità. Portatelo a contatto con la pelle, sia di giorno che di notte, ma purificatelo spesso per scaricarlo delle energie negative assorbite.

*ALCOLISMO: per controllare il vizio del bere, portate con voi un’Ametista o una Tormalina,  gemme che rafforzano la volontà.

*ANEMIA: perfette sono le pietre rosse come Granato o Rubino, che agiscono sia sul sistema circolatorio che sul sangue. Anche l’Ematite non è da meno, ma bisogna indossarne una collana per ottenerne dei benefici.

*ARTRITE, ARTROSI: eliminerete gli dolori, utilizzando un’Ambra o uno Zaffiro. Potentissima è la Malachite, che deve essere posta sulle parti infiammate, per trarne un rapido sollievo.

*ASMA e BRONCHITE: per migliorare la respirazione, indossate una collana di Ambra. Inoltre il Turchese ed il Topazio proteggono e purificano la gola.

*BRUCIATURE: applicate un’estremità di berillo di Tormalina, direttamente sulla bruciatura, l’afflusso di energia accelera il processo di cicatrizzazione. E per avere sollievo immediato, applicare un’ametista.

*CISTI OVARICHE: per accelerarne il riassorbimento, applicate una corniola sul basso ventre ogni giorno, per alcuni minuti.

*CONTUSIONI: applicate sulla parte dolente, della malachite, o dell’ Ematite.

*CRAMPI: i crampi improvvisi, possono essere alleviati applicando uno zaffiro in qualunque parte del corpo.

*DEBOLEZZA: portate un pezzo di Quarzo Bianco o in un ciondolo, quando vi sentite debilitati o esauriti, è un potente rigenerante. Mettetene anche una sfera sotto al cuscino, agisce mentre dormite. Purificate spesso il quarzo e lasciatelo ricaricare alla luce del sole per molte ore.

*DEPRESSIONE: le pietre blu sono potenti antidepressivi, aiutano a ritrovare equilibrio interiore. Vi consiglio lo Zaffiro Blu, il Lapislazzuli, e il Turchese.

*DISMENORREA: alleviate i dolori che accompagnano le mestruazioni, con una Malachite, fermata con un cerotto sul basso ventre. La pietra di luna, regola il ciclo.

*EMICRANIA: indossate un’ametista, o massaggiatevi la fronte e le tempie, con una piccola pietra, purificatela dopo l’utilizzo.

*FEBBRE: per abbassarla, utilizzate un lapislazzuli, sotto forma di elisir, o applicate un Turchese sulla fronte. Un antico rimedio sarebbe quello di strofinare un Quarzo do Rocca sotto i piedi dell’ammalato.

*INTOSSICAZIONE: per purificare l’organismo, bevete un elisir di Quarzo Citrino.

*MENOPAUSA: contro gli squilibri ormonali della menopausa, utilizzate una Pietra di Luna, da portare sempre con voi, in tasca, o in un ciondolo.

*RENI: i disturbi dei reni (calcoli, coliche, etc.) potete alleviarli utilizzando una Giada. Per calmare il dolore acuto, applicate in fondo alla schiena una Malachite, e fermatela con un cerotto.

*RITENZIONE IDRICA: preparatevi un elisir, con acquamarina.

*ULCERA: bevete frequentemente un elisir di smeraldo per rinforzare le pareti dello stomaco.

Vi stupirà vedere di quali benefici si possa usufruire attraverso queste gemme dalle varie proprietà e poteri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.