CONDIVIDI

Il grado di protezione, waterprof oppure no, spray o crema?

In ogni caso la regola principale resta quella di non esporre mai i bambini al sole nelle ore più calde e proteggerli sempre con cappellini e vestiti adatti.

Sarebbe poi saggio non portarli in spiaggia nei primissimi mesi e applicare una crema solare anche se portati a passeggio nella carrozzina.

Spray o crema?

In genere è preferibile utilizzare le creme che al contrario dello spray sono più resistenti anche se per questo motivo più difficili da spalmare. Poi i bambini si sa, odiano le creme e se piccolissimi, è sempre un’impresa riuscire a tenerli fermi, motivo per cui a scelta cade sempre sullo spray.

Quale fattore di protezione?

La pelle dei bambini è veramente delicata quindi il fattore di protezione deve essere molto elevato. Si consiglia almeno fino ai 10 anni di utilizzare un fattore di protezione 50. Dopo i 6 anni e man mano che nei giorni la pelle prende un po’ di colore, si può passare dalla 50 ad una protezione comunque alta di fattore 30.

Quante volte va messa la crema?

L’applicazione va ripetuta almeno ogni 2 ore e se si è fatto il bagno subito dopo che ci si asciuga un po’. Nemmeno le creme resistenti all’acqua garantiscono adeguata protezione se non ri-applicate dopo poche ore.bambini

Abbronzatura a macchie

Molte volte può succedere che dopo l’esposizione al sole ci si trovi con un abbronzatura non uniforme ma a macchie.

Le cause

Le cause possono essere di natura ormonale ma anche all’assunzione di particolari farmaci o a l’eccessivo sviluppo di melanina che varia a seconda della tipologia di pelle.

I rimedi

Per risolvere o attenuare il problema si possono utilizzare delle creme schiarenti facilmente reperibili in farmacia. Per chi invece è fedele ai rimedi naturali, gli impacchi con aloe vera sono ottimi per rendere l’abbronzatura uniforme; così come quelli con l’olio di rosa mosqueta in grado di rinnovare lo strato di pelle superficiale e preparare la pelle al sole.

Anche tamponare la pelle con il succo di limone ogni sera aiuta a schiarire la pelle le eventuali macchie che si sono formate e garantire così un abbronzatura uniforme.
Se si vuole ricorrere ai trattamenti estetici più immediati, il peeling di depigmentazione, il laser, la luce pulsata in grado di bloccare la produzione di melanina e la crioterapia sono le soluzioni più efficaci per avere una bella abbronzatura senza le fastidiose quanto inestetiche macchie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.