lockdown in Olanda

Con la speranza di arginare la seconda ondata di Covid, l’Olanda ha dichiarato lockdown parziale.

Visto il record di quasi 7400 casi giornalieri, il premier Mark Rutte ha voluto adottare delle strategie per limitare i danni. Pertanto, tutti i bar, i caffè ed i ristoranti chiuderanno a partire da domani.

In una conferenza stampa egli ha affermato di essere molto dispiaciuto delle misure restrittive messe in atto ma che al momento sembrano essere inevitabili. Tra l’altro, fino a non molto tempo fa, l’Olanda era il Paese che non aveva nemmeno reso obbligatorio l’uso delle mascherine.

Adesso invece, si richiede di indossarle anche negli spazi chiusi, da tutti coloro che hanno un’età superiore ai 13 anni. Ma non è tutto: la vendita di alcolici sarà bandita anche dopo le ore 20, con l’obiettivo di ridurre i contatti sociali tra i più giovani, che spesso tendono ad infrangere le regole.

Boom di contagi in Francia

In Francia la situazione si fa sempre più preoccupante. Infatti, durante il weekend il numero dei contagi aveva raggiunto quasi i 30 mila.

Una situazione che sta destabilizzando un po’ tutta la nazione, in particolar modo la capitale, Parigi. Infatti, si prevede che nelle prossime settimane ci sia un ulteriore aumento non soltanto di nuovi positivi, bensì di ricoverati in terapia intensiva.

Secondo quanto riportato da Santé Publique France, i numeri hanno superato persino quelli di maggio. Si teme un ritorno alla fase 1 anche se le forze politiche devono ancora prendere delle decisioni definitive. Molto probabilmente, si saprà di più mercoledì sera sulle reti France 2 e TF1, dove si collegherà in diretta il presidente.

Boom di morti in Gb

E anche in Gran Bretagna, i nuovi contagi da Coronavirus non mancano affatto.

Tra l’altro, nelle ultime 24 ore hanno registrato oltre 140 decessi, un numero che non si vedeva da giugno. Al momento qui, le restrizioni sono di medio livello ma il premier non esclude che si possano attuare nuove regole e annesse chiusure di locali, pub e ristoranti ancor prima delle 22.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.