CONDIVIDI

Solitamente a 20 anni, il nostro corpo è bello e la nostra pelle risulta luminosa. E’ facile mantenersi in forma in giovane età perchè il metabolismo è veloce e bruciamo molte calorie durante la giornaa.

Con il passare del tempo, però, il nostro corpo tende a perdere massa muscolare, e il problema nasce proprio qui. Nelle fibre muscolari, infatti, sono presenti dei piccoli organelli, chiamati mitocondri, che hanno il compito di bruciare gli acidi grassi saturi. Avere pochi muscoli significa, allo stesso tempo, avere pochi mitocondri attivi. Così tutto quello che mangiamo in eccesso, e che non riesce a esser bruciato dai mitocondri, si trasforma nel fegato in trigliceridi che, a loro volta, si accumulano all’interno delle cellule grasse. Il risultato? È quello che vediamo con il passare degli anni: il corpo, piano piano, cambia forma e la silhouette si modifica.


La massa grassa è distribuita in sedi nettamente diverse tra i due sessi. In noi donne prima della menopausa è collocata soprattutto nelle aree del corpo sotto l’ombelico, cioè nei fianchi, nelle cosce e nei glutei. Poi, con l’età, tendiamo ad accumulare grasso, proprio come gli uomini, nell’addome e nella parte superiore del corpo.

Ecco perché il giro vita sparisce.
Tutte le ricerche scientifiche indicano di non superare la circonferenza ombelicale di 84 centimetri per la donna e 98 per l’uomo. Andare oltre questi valori significa avere un eccessivo accumulo di grasso sottocutaneo e viscerale nell’addome. Sappiate, però, che non è colpa solo degli ormoni, ma dipende anche da quanto e cosa si mangia e da quanto ci si muove! Per riattivare i mitocondri (che bruciano i grassi) dobbiamo fare attenzione a non perdere i muscoli ! Per questo è indispensabile fare anche attività fisica con dei pesetti oltre a seguire una giusta alimentazione. Lo so ci vuole tanta volontà ma ne vale la pena e non solo per la linea
ma per la salute !

Come ringiovanire il viso a 40 anni

Vi state chiedendo chiedendo quali sono i rimedi pelle viso utili dopo i 40 anni?

Con il passare degli anni la pelle perde di elasticità, diventa più spenta e secca. Ciò è dovuto al fatto che, con l’avvicinarsi della menopausa, diminuisce la produzione di ormoni, elastina e collagene da parte del corpo.

Per prima cosa è bene ricordare che per avere una bella pelle anche dopo i 40 anni è importante una buona pulizia del viso quotidiana.

Per contrastare la comparsa dei segni del tempo sul viso è necessario prevenirli, infatti, fin da giovani dato che il processo di invecchiamento della pelle inizia tra i 25 e i 35 anni.

Se, invece, non avete mai seguito una corretta pulizia del viso e avete già spento le 40 candeline è arrivato il tempo di iniziare in modo da evitare che le occhiaie e le rughe di espressione non diventino troppo marcate.

Bere acqua benefici pelle

Per contrastare la secchezza della pelle è importante idratarsi correttamente. Per questo l’acqua e il tè verde sono ottimi alleati. Una corretta idratazione, infatti, è importante per la salute della pelle e delle unghie.

Un sano e corretto regime alimentare è utile non solo per la salute in generale, ma anche per mantenere la pelle del viso fresca e naturale.

Con il passare degli anni, infatti, rallenta anche il metabolismo. Per questo è bene preferire alimenti sani, frutta, verdura, cereali integrali, pesce e carni magre.

Massaggiare la pelle

Alla corretta alimentazione e pulizia del viso si consiglia di aggiungere l’esfoliazione superficiale della pelle per stimolare la produzione di collagene ed elastina. Questo farà affiorare cellule giovani e nuove.

Per favorire ciò è importante eseguire una corretta pulizia del viso sia la mattina sia la sera terminando con una crema viso anti-età.

Gli errori comuni che rovinano la pelle

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.