Il Coronavirus porterà ad una svolta positiva . Questo è ciò che sostengono alcuni addetti del settore sanitario italiano . Ma andiamo per ordine.

Sono settimane che non si fa altro che parlare del Coronavirus, ovvero di quella famiglia di virus che va dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

L’epicentro di diffusione di questo terribile ceppo di virus è la Cina , in particolare è partito tutto dalla regione di Wuhan dove sono state centinaia le vittime e altrettanti infetti.

Come nasce il Coronavirus? Probabilmente esso è di origine animale ma alcuni sottolineano teorie complottiste e la volontà di creare sterminio contro la popolazione mondiale.

Come mai questo virus è altamente contagioso? La capacità di infettare l’uomo dipende dalla compatibilità tra le proteine di superficie di un virus e i recettori umani. In sostanza stiamo dicendo che un dato coronavirus deve avere la chiave giusta per aprire la serratura presente sulle cellule umane .

Queste sono tutte le domande che gli italiani si stanno ponendo nelle ultime ore, soprattutto in seguito alle notizie di continui decessi giornalieri nel nostro Paese.

Coronavirus e maggiore igiene personale

Non tutti i mali , però, verrebbero per nuocere secondo gli esperti. Con l’allarmismo causato principalmente dai media nostrani , infatti, e la conseguente isterìa della popolazione italiana, molta gente ha inziato a porre attenzione ad una maggiore igiene personale.

Il Ministero della Salute invita a lavarsi spesso le mani con disifettanti e saponi antibatterici, ad evitare mezzi pubblici se non strettamente necessario e a lavarsi in generale quotidianamente.

Tra i punti cardine ricordiamo che , se si presenta febbre tosse o difficoltà a respirare bisogna evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani.

Nel caso di sintomi sospetti chiamare il numero gratuito 1500 .

Queste indicazioni hanno spinto tutti noi ad avere dunque maggiore accortezza igienica! Secondo gli esperti proprio la maggiore attenzione all’igiene porterà ad avere una progressiva diminuzione di altre infezioni batteriche e virali che spesso affollano i nostri ospedali con conseguente miglioramento dello stato di salute della popolazione italiana.

Sapone fatto in casa

I metodi sono due: a caldo o freddo.

Metodo a freddo: 1kg di potassio, 1 kg di sale, 1kg di Farina, 6 litri di olio oliva vecchio e 14 litri di acqua.
Mescolare attentamente e accuratamente, la farina metterla a poco a poco per evitare grumi. Mescolare e mescolare fino a che è tutto amalgamato.
Metodo a caldo: 1kg di potassio, 6 litri di olio oliva vecchio, 14 litri di acqua. In Una caddara mettere gli ingredienti e fare bollire mescolando e mescolando per almeno due ore. Lasciare riposare.
In tutte e due le versioni si può mettere olio essenziale di cosa gradite o scorze di agrumi grattugiate, o succo di limone ( sbianca). E in entrambi i casi,
Se volete, mettere in stampini prima che si raffreddi troppo. Altrimenti tagliate quando è sodo, ma ancora morbido.
Lo uso, oltre che per strofinare i panni molto sporchi, anche sciolto ( gel) direttamente nello scomparto detersivo della lavatrice, o un pezzo in un calzino vecchio direttamente nel cestello, se almeno a 50 gradi.
Ma vengono benissimo i piatti e bicchieri, nonché le piastrelle. No sul pavimento, si scivola.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.