corea del nord

La Corea del Nord ha lanciato un nuovo missile sul Giappone, per la precisione sull’isola di Hokkaido. Si tratta del secondo in poche settimane.

Preoccupazione da parte di USA e Cina

Questa situazione sta destando preoccupazioni a livello internazionale. Le azioni di Kim jong-un stanno mettendo in allarme gli USA ma anche la Cin, che non riesce più a controllarne le azioni.

Il missile è stato lanciato stanotte. Caratterizzato da una gittata di 3.700 km, è caduto nella zona di Sunan, a circa 2.000 km ad est di capo Arakura.

Secondo le agenzie sudcoreane, si tratterebbe di un missile balistico a raggio intermedio (l’Hawsong – 12) e non di un missile intercontinentale come quelli che sono stati lanciati il 14 e il 28 luglio. 

La tv di stato giapponese ha riferito anche altri dati, ricordando anche che il missile lanciato stanotte è penetrato nello spazio aereo del Sol Levante alle 7:04 locali.

Ne è uscito dopo due minuti ed è precipitato in mare attorno alle 7:16. Il vettore ha percorso in totale circa 3.500 km. Sono stati milioni i giapponesi svegliati dalle sirene di allarme e dal tam tam di SMS sugli smartphone. 

Diversi messaggi di allarme sono arrivati anche dai programmi televisivi del mattino, che hanno invitato la popolazione a rifugiarsi in cantina o in edifici protetti.

Il premier giapponese Shinzo Abe ha confermato che il Paese non tollererà mai queste azioni provocatorie che minacciano la pace nel mondo.

Quello di stanotte è il quindicesimo test missilistico coreano dall’inizio dell’anno corrente. Pochi giorni fa, per la precisione il 3 settembre, è andato invece in scena il sesto test nucleare del 2017.

Sulla base di fonti accreditate, durante la suddetta procedura è stata fatta esplodere una bomba all’idrogeno, provocando un terremoto di magnitudo superiore alla 6 della scala Richter. 

Secondo il Pentagono, questo missile non è considerabile come una minaccia per gli USA e per l’isola di Guam.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.