CONDIVIDI

Come istruire i figli sull’utilizzo della Carta

Crescere significa assumersi le proprie responsabilità, e questo passa anche attraverso la comprensione del valore dei soldi. In tempi di crisi come questi che stiamo vivendo, dove tante famiglie si ritrovano a dover fare i conti con situazioni economiche precarie, è importante educare i giovani a una gestione consapevole del denaro, in modo tale che non sperperino in cose futili i soldi che i genitori hanno guadagnato con tanta fatica.

A tal proposito, il Consorzio BANCOMAT® ha deciso di offrire il suo sostegno ai genitori con un video che illustra come educare i figli sull’utilizzo responsabile delle Carte di Pagamento.

Tutti siamo cresciuti con la classica paghetta, quei soldi che rappresentavano la nostra piccola indipendenza. Oggi è possibile trasformare la tradizionale paghetta in contanti in un conto corrente pensato per i giovani, associato ad una Carta di debito o una Carta prepagata. Niente più pesanti monetine e ingombranti banconote in tasca, con il pericolo di perderle da un momento all’altro.

Si tratta di Carte con addebito immediato sul conto che permettono l’istantaneo controllo delle spese. Ciò consente ai genitori di conoscere in tempo reale il modo in cui il proprio figlio spende i soldi, ma, contemporaneamente, fa sì che lui stesso si renda conto di quanto sta spendendo, regolandosi di conseguenza e, così facendo, autoresponsabilizzandosi.

Oltre a rappresentare un importante momento educativo, l’insegnamento del valore del denaro riveste altresì una tappa fondamentale nello sviluppo di una responsabilità sociale poiché significa formare adulti che un domani saranno in grado di dare il giusto valore, oltre che al denaro, anche al lavoro e all’acquisto”, ha spiegato Sergio Moggia, direttore del Consorzio.

I ragazzi possono pagare e prelevare in tutta sicurezza, ma è necessario istruirli a dovere, innanzitutto scegliendo i Circuiti BANCOMAT® (per il prelievo) e PagoBANCOMAT® (per il pagamento), i più diffusi e sicuri in Italia.

Per salvaguardare la buona riuscita delle operazioni è importante che i genitori illustrino ai figli alcune semplici ma imprescindibili regole.

Pagamento: digitare il PIN senza essere osservati da occhi indiscreti; ritirare sempre lo scontrino della transazione e controllarlo con cura prima di uscire dal negozio; fare un check del saldo prima e dopo le transazioni. In alternativa è possibile attivare il sistema di sms alert che invia l’avviso di quanto si è speso dopo ogni transazione.

Prelievo: controllare sempre, prima di prelevare, che l’ATM non sia stato manomesso e che non siano presenti dispositivi estranei alle bocchette; coprire il codice PIN durante la digitazione; non lasciarsi distrarre da estranei; ricordare di ritirare la Carta entro i secondi indicati dal display.

Altro aspetto importante da sottolineare: come custodire il PIN. Esso non deve essere conservato insieme alla Carta di Debito né memorizzato sul cellulare, tanto meno è consigliato condividerlo con qualcuno.

Ma non è finita qui. Se perdiamo i contanti, ahimè, c’è ben poco da fare, se non maledirci per non essere stati abbastanza furbi. Se invece si perde la Carta, essa può essere bloccata chiamando subito il numero telefonico indicato dalla propria banca.

In sintesi: più sicurezza, meno rischi.

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.