La multinazionale indiana Zomato ha pensato di riconoscere il congedo mestruale a tutte le dipendenti di sesso femminile e transgender.

In Italia si tratta di una proposta che non ha ancora preso piede, nonostante più del 60% delle donne soffra tremendamente di dolori da ciclo. Se venisse approvato un congedo, si consentirebbe loro di restare a casa nei giorni “di picco”, con una buona scusante. Tuttavia, questa idea non ha visto ulteriori sviluppi dal 2016, forse perché nessuno abbia deciso di approvarla sul serio.

A dare una svolta nel settore ci ha pensato l’azienda Zomato, operante in ben 24 paesi ed offre dei servizi online per cercare ristoranti e ordinare cibo a domicilio. Stando a quanto dichiarato, si potranno richiedere dieci giorni di permesso all’anno, uno al mese, nel caso di dismenorrea.

Le parole di Goyal

Secondo un recente comunicato, l’amministratore delegato Deepinder Goyal, ha messo in chiaro il concetto di accettazione, dicendo così:

“Dovresti sentirti libera di dire o scrivere ai colleghi che quel giorno sei in congedo mestruale”. Le probabilità che nel corso dell’anno i giorni di dismenorrea possano cadere anche durante il weekend, possono ragionevolmente essere utili dieci giorni di permesso all’anno”.

E continua dicendo:

“Una nota per gli uomini: le nostre colleghe che chiedono il congedo mestruale non dovrebbero essere considerate un problema. Le mestruazioni fanno parte della vita e, sebbene non possiamo comprendere appieno ciò che le donne provano in quei giorni. Dobbiamo fidarci di loro quando dicono che hanno bisogno di fermarsi. So che i crampi mestruali sono molto dolorosi per molte donne e dobbiamo supportarle se vogliamo costruire una cultura veramente collaborativa nella nostra azienda”.

Inoltre, stando a quanto dichiarato le dipendenti di Zomato potranno chiedere il congedo mestruale tramite un apposito portale. Tuttavia, il permesso sarà valido per massimo un giorno ma si tratta pur sempre di una vittoria per il mondo femminile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.