CONDIVIDI

La televisione italiana negli anni 80 e 90 ha vissuto forse un periodo irripetibile per quanto riguarda i suoi conduttori.

I conduttori di quel periodo sono molto amati anche dal pubblico di oggi, anche se molti di loro hanno smesso o non ci sono più.

Questo grazie anche agli stessi conduttori di oggi, che in molte occasioni ci fanno rivedere i momenti più importanti della carriera dei conduttori storici.

Ce ne sono tantissimi, che hanno lavorato sia in Rai che a Mediaset e che sono riusciti a entrare nell’immaginario collettivo di milioni di telespettatori.

Per quanto riguarda il piccolo schermo infatti negli anni 80 e 90 ci sono state molte trasmissioni “pioniere” di futuri programmi che oggi ne hanno ripreso le formule.

Enzo Tortora

Uno dei presentatori più amati dei primi anni 80 è stato Enzo Tortora, che fece il suo esordio in Rai con la trasmissione Campanile d’Oro.

Successivamente fece il maggiore successo della sua carriera con Potobello, che nei primi anni 80.

proprio Enzo Tortora fu uno dei primi pionieri dela conduzione di un programma come Portobello che segnava l’inizio della tv verità per come la conosciamo oggi.

Il nome di Enzo Tortora purtroppo viene ricordato oggi anche per uno dei maggiori casi di errore giudiziario che in molti conoscono e che portò al suo arresto per un caso di omonimia.

Tuttavia rimane uno dei più apprezzati conduttori della televisione di quegli anni; successivamente ne ricordiamo molti altri.

Come ad esempio: Raimondo Vianello, Mike Bongiorno e Pippo Baudo insieme all’indimenticabile Corrado.

Corrado Mantoni

Corrado Mantoni, meglio conosciuto come Corrado, oltre che condurre in tv aveva iniziato con la radio.

Ad esempio come doppiatore e attore ed è stato uno dei più amati conduttori dei primi anni 80 e 90.

vediamo i suoi programmi più amati: Canzonissima, Fantastico, il Pranzo è servito, Buona Domenica, Domenica In e La Corrida.

La Corrida è stato un programma di successo che è stato ripreso più volte da altri conduttori noti negli anni 90 come Gerry Scotti e Carlo Conti, che ancora oggi vivono i loro migliori anni.

Anche un altro conduttore simobo degli anni 80 e 90 è stato Raimondo Vianello, che ha fatto anche cinema prima di approdare sul piccolo schermo.

Ha fatto molti programmi di varietà e insieme all’inseparabile moglie Sandra Mondaini si è reso protagonista di numerose prove televisive esilaranti.

Prima fra tutto Casa Vianello, che ha segnato un’epoca; nel 1998 ha condotto il Festival di Sanremo.

Il suo stile di conduzione elegante e spiritoso, ma mai volgare l’ha sempre distinto nel panorama televisivo anni 80 e 90.

Mike Buongiorno

Anche un altro conduttore che rimane sempre nei ricordi di tutti è Mike Bongiorno; famossissimo per il suo slogan “Allegria”, che usava spesso all’apertura delle sue trasmissioni.

Detiene il record più lungo della televisione italiana, attraversando gli anni 80 e 90, partendo da lontano.

Uno dei suoi programmi più famosi è stato La Ruota della Fortuna, che ha dato anche la possibilità a giovani vallette dell’epoca di iniziare la loro carriera.

Pensiamo a Paola Barale ad esempio o ad Antonella Elia; oltre a la Ruota della Fortuna Mike bongiorno ha condotto ben undici volte il Festival di Sanremo.

Una delle sue caratteristiche più simpatiche era la sua tendenza alle gaffe, che spesso sfruttava anche a suo piacimento, scatenando l’ilarità del pubblico in studio e a casa.

Una delle sue gaffe più famose, non possiamo non ricordarvela, anche se antecedente agli anni 80 e riguarda la risposta errata al quiz Rischiatutto.

La famosa signora Longari, sbagliando la risposta sul pittore Paolo Uccello, scatenò il commento di Mike, “Ahi! Signora Longari… Mi è caduta sull’uccello”.

Una dei momenti televisi che rimarrano storici nella televisione italiana.

Pippo Baudo e Sanremo

Proseguendo la nostra carrellata di conduttori famosi negli anni 80 e 90 troviamo Pippo Baudo, che ha condotto il Festival di Sanremo per tredici volte.

Pippo Baudo nel corso della sua lunga carriera ha dato il via alla carriera di molte showgirl come Lorella Cuccarini, Alessandra Martinez, Tosca D’Aquino e Heather Parisi.

Arriviamo a Paolo Bonolis, immancabile personaggio di punta delgi anni 80, che ancora oggi conduce trasmissioni di successo.

La sua carriera inizia nel 1982, quando lo vediamo nella trasmissione Bim Bum Bam, che si rivolgeva a un pubblico adolescenziale.

Questa trasmissione ha rappresentato uno dei maggiori successi di Mediaset che è stata condotta da Paolo fino al 1990.

Ha proseguito conducendo molti altri programmi per Fininvest, tra i quali Occhio allo Specchio e Non è la Rai.

Successivamente è approdato in Rai, dove ha condotto I cervelloni, trasmissione che in molti ricordano, insieme a Beato tra le donne.

Ancora un altro programma di successo è stato Tira e Molla, Ciao Darwin e Chi ha incastrato Peter Pan?

Luca Laurenti è stato l’incontro più importante della sua carriera, infatti i due ancora oggi garantiscono conduzioni di successo ogni anno.

Famoso anche il suo programma Il senso della vita e il più recente Avanti un altro.

Paolo Bolonolis e Marco Columbro

Paolo Bonolis è forse il conduttore che ha saputo meglio distunguersi rispetto ad altri colleghi degli anni 90.

Ad esempio è stato capace di avere un suo stile, senza copiare dai conduttori storici degli anni 80.

A seguire troviamo Marco Columbro, che ha iniziato dal Teatro, per poi approdare negli anni 89 in televisione, con grande successo e riconoscimento di pubblico.

Uno dei suoi primi programmi famosi è stato tra moglie e marito; negli anni 90 ha incontrato Lorella Cuccarini, con la quale ha dato un ulteriore slancio alla sua carriera, che molti telespettatori ricordano ancora oggi.

Fabrizio Frizzi rientra tra i conduttori più apprezzati degli annni 80; recentemente scomparso, ha avuto successo con la sua trasmissione Scommettiamo Che…?

Non può mancare un conduttore come Gerry Scotti, che ha lavorato anche come disc jockey.

È seguito con affetto sin dagli anni 90 e ancora oggi ogni trasmissione che conduce si caratterizza per il taglio simpatico e garbato.

Molto abile a mettere a proprio agio i concorrenti delle sue trasmissioni di quiz.

Praticamente il programma Chi vuol essere Milionario ad esempio, sembra fatto apposta per lui.

Ricordiamo alcuni dei suoi maggiori programmi di successo: Passaparola, Festivalbar, il Quizzone e Chi vuol essere Milionario?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.