Con l’arrivo della bella stagione non si sa mai come vestire i nostri figli. A volte siamo premurose e li facciamo uscire con maglia e giubbino altre volte basta una semplice t-short. Come dobbiamo comportarci, però, con l’arrivo dell’estate onde evitare sudore e colpi d’aria? 

Vediamo di capirne di più.

Abbigliamento estivo bambini

Le alte temperature sembrano ormai in dirittura d’arrivo ed è quindi arrivato il momento di dedicarsi al cambio dell’armadio, mettendo da parte i capi invernali e posizionando al loro posto quelli estivi. Questo è un’operazione fondamentale per capire quali indumenti possono ancora essere indossati e quali non più. È un aspetto che riguarda soprattutto i più piccoli, capita spesso, infatti, che con la crescita un capo d’abbigliamento acquistato l’anno prima risulti ormai troppo piccolo, così le mamme si ritrovano a dover fare i conti con l’armadio mezzo vuoto, obbligate quindi a fare shopping.

Acquistare gli indumenti giusti per i propri figli non è cosa semplice, per non commettere errori è importante tenere a mente quelle che sono le regole per il corretto abbigliamento estivo dei più piccoli (e non solo): comodità, leggerezza, freschezza e praticità. Evitate quindi indumenti troppo stretti o pesanti, i bambini devono sentirsi liberi, leggeri, in modo tale che le alte temperature non abbiano effetti negativi su di loro facendoli innervosire.

Prediligete vestitini o gonnelline per le femminucce e pantaloni al ginocchio o anche più corti per i maschietti. Ben vengano t-shirt e canottiere. Se uscite la notte, portate con voi un giubbottino leggero per ripararli dall’umidità.

Non dimenticate i cappellini, sia al mare che in città, li proteggerà da eventuali insolazioni. Scegliete scarpe comode e aperte, i sandaletti con le cinghiette sono perfetti per entrambi i sessi, di modelli diversi, ovviamente! Evitate le scarpe chiuse perché fanno sudare i piedi.

Acqua quando usciamo

Non dimentichiamoci di portarci dietro l’acqua! Con il caldo i nostri bimbi hanno bisogno di idratarsi tantissimo, anche più degli adulti. Quando usciamo di casa ricordiamoci di portare in borsa almeno un paio di bottigliette d’acqua liscia , soprattutto se pensiamo di rimanere fuori molte ore. 

L’cqua servirà anche a bagnare testa, viso e mani del nostro bimbo per evitare colpi di sole e febbre da calore.

Bambini e l’estate: alcuni consigli

I bambini sono una delle fasce più a rischio quando arriva il gran caldo, per questo motivo è importante seguire alcuni accorgimenti per far sì che l’estate sia per loro un periodo piacevole e non un incubo.

Durante la stagione estiva le temperature possono raggiungere picchi anche molto elevati, è quindi opportuno vestirsi adeguatamente: questo vale tanto per gli adulti quanto per i più piccoli. Fate indossare loro vestiti leggeri e freschi, non appesantiteli con abiti caldi o realizzati in tessuti non traspiranti. Tenete poi in conto che i bambini sono sempre in movimento: meno indumenti hanno addosso, meglio è!

Per combattere il senso di inappetenza dovuta al caldo, può essere utile preparare cibi freddi come pasta o riso a insalata, o piatti creativi a base di verdura e frutta. Lo so, i bambini non vanno matti per questi due alimenti, ma con un po’ di fantasia è possibile dar vita a ricette in grado di farglieli apprezzare.

La noia è acerrima nemica dei bambini: non lasciate che l’estate diventi sinonimo di giornate chiusi in casa. Approfittate delle ore più fresche per una passeggiata al parco e un buon gelato. Ottimo se avete la possibilità di recarvi spesso al mare: i piccoli amano giocare con la sabbia e divertirsi con l’acqua. Ma attenzione! Il sole può essere altamente nocivo per i bimbi: proteggeteli con la crema, fate indossare loro occhiali da sole e cappellino, teneteli sotto l’ombrellone nelle ore di punta e assicuratevi che bevano con regolarità.

La disidratazione è infatti un altro pericolo legato alla stagione estiva e può riguardare soprattutto i bambini perché, a differenza degli adulti, non badano tanto al senso di sete, sopratutto quando sono alle prese con qualche gioco. I genitori devono quindi fare in modo che l’apporto di liquidi sia sempre costante.

Per quanto riguarda l’uso di condizionatori e ventilatori, non sono vietati ma vanno usati con coscienza, evitando pericolosi sbalzi di temperatura.

Moda estate bambini

 Nei negozi di abbigliamento stanno iniziando a fare la loro comparsa magliette e pantaloni da indossare quando il termometro inizierà a salire. Ma quali saranno i capi che non potranno mancare nel guardaroba dei più piccoli?

Dando uno sguardo alle vetrine dei negozi non è difficile scoprire quali saranno i tratti che caratterizzeranno la moda bimbi dell’estate . I colori, così come le tendenze per gli adulti, saranno vivaci e decisi, ma non mancheranno le tinte profonde del blu e del verde. Particolarmente ampia sarà proprio la gamma del verde: mela, acido, kiwi, militare. Stesso discorso per il grigio e per il rosa, immancabile per le femminucce, declinabile in varie sfumature, dal fragola al lampone. Aggiungiamo poi il bianco, l’azzurro, l’arancione e il rosso.

Tra le stampe sarà protagonista quella floreale, affiancata da quella animalier e ispirata alla giungla, con numerosi richiami etnici. Tali fantasie caratterizzeranno sia le t-shirt che i pantaloni. Non mancheranno le intramontabili righe e i quadretti. Sarà presente anche lo stile ispirato ai college americani.

Simpaticissime le magliette con gli strumenti musicali: batteria, chitarra, sassofono. Per un’estate a ritmo di musica!

I pantaloni saranno di varie lunghezze: lunghi fino alla caviglia o col risvolto finale, shorts o appena sopra al ginocchio, larghi o stretti e con gli spacchetti laterali per le bambine.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.