CONDIVIDI

Con l’arrivo della bella stagione non si sa mai come vestire i nostri figli. A volte siamo premurose e li facciamo uscire con maglia e giubbino altre volte basta una semplice t-short. Come dobbiamo comportarci, però, con l’arrivo dell’estate onde evitare sudore e colpi d’aria? 

Vediamo di capirne di più.

Abbigliamento estivo bambini

Le alte temperature sembrano ormai in dirittura d’arrivo ed è quindi arrivato il momento di dedicarsi al cambio dell’armadio, mettendo da parte i capi invernali e posizionando al loro posto quelli estivi. Questo è un’operazione fondamentale per capire quali indumenti possono ancora essere indossati e quali non più. È un aspetto che riguarda soprattutto i più piccoli, capita spesso, infatti, che con la crescita un capo d’abbigliamento acquistato l’anno prima risulti ormai troppo piccolo, così le mamme si ritrovano a dover fare i conti con l’armadio mezzo vuoto, obbligate quindi a fare shopping.

Acquistare gli indumenti giusti per i propri figli non è cosa semplice, per non commettere errori è importante tenere a mente quelle che sono le regole per il corretto abbigliamento estivo dei più piccoli (e non solo): comodità, leggerezza, freschezza e praticità. Evitate quindi indumenti troppo stretti o pesanti, i bambini devono sentirsi liberi, leggeri, in modo tale che le alte temperature non abbiano effetti negativi su di loro facendoli innervosire.

Prediligete vestitini o gonnelline per le femminucce e pantaloni al ginocchio o anche più corti per i maschietti. Ben vengano t-shirt e canottiere. Se uscite la notte, portate con voi un giubbottino leggero per ripararli dall’umidità.

Non dimenticate i cappellini, sia al mare che in città, li proteggerà da eventuali insolazioni. Scegliete scarpe comode e aperte, i sandaletti con le cinghiette sono perfetti per entrambi i sessi, di modelli diversi, ovviamente! Evitate le scarpe chiuse perché fanno sudare i piedi.

Acqua quando usciamo

Non dimentichiamoci di portarci dietro l’acqua! Con il caldo i nostri bimbi hanno bisogno di idratarsi tantissimo, anche più degli adulti. Quando usciamo di casa ricordiamoci di portare in borsa almeno un paio di bottigliette d’acqua liscia , soprattutto se pensiamo di rimanere fuori molte ore. 

L’cqua servirà anche a bagnare testa, viso e mani del nostro bimbo per evitare colpi di sole e febbre da calore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.