Con l’arrivo dell’estate è alto il rischio di andare incontro a colpi di calore o abbassamenti di pressione.

Ci si sente spesso fiacchi, spossati e senza voglia di fare nulla. Tutto questo ha delle ripercussioni non indifferenti sull’umore, rendendoci spesso irritabili verso se stessi e gli altri. Restare in questa situazione per lungo tempo non è di certo l’ideale.

Di conseguenza, è preferibile ricorrere ai ripari, cercando dei metodi su come rinfrescarsi d’estate. A tal proposito, oggi vi offriamo una serie di suggerimenti che vi consentiranno di contrastare il disagio, facendovi sentire più energici durante le calde giornate.

Indossa abiti leggeri

Uno dei fattori che contribuisce maggiormente sulla sudorazione eccessiva è l’abbigliamento.

Infatti, a volte si commette l’errore di indossare abiti molto stretti che ci impediscono una corretta e regolare traspirazione. Pertanto, è preferibile optare per vestiti comodi e di tessuti leggeri (ad esempio in cotone).

Se possibile, evitate il nero durante le ore centrali della giornata, in quanto è un colore che tende ad attirare maggiormente i raggi solari (a differenza del bianco, che li respinge).

Chiudi le finestre quando batte il sole

Far circolare l’aria all’interno della propria casa è importantissimo.

Allo stesso tempo però, quando il sole batte sulle finestre, si consiglia di chiuderle momentaneamente. Questo perché andrebbe a peggiorare la situazione, riscaldando ulteriormente le vostre mura. Lasciatele aperte nelle prime ore del mattino o la sera (utilizzando le zanzariere).

Un’altra idea geniale potrebbe essere l’applicazione di un parasole sulla finestra, tipo quelli per auto. Ovviamente, ciò implicherebbe l’oscuramento dell’appartamento, perciò è meglio farlo per tutte le stanze poco “frequentate”.

Evita di accendere le luci

Come vi abbiamo detto poco fa, è preferibile non rendere troppo buia la vostra casa, altrimenti sarete costretti ad accendere le luci.

Niente di più sbagliato. A prescindere dal consumo energetico, l’illuminazione artificiale non farebbe altro che aumentare la temperatura all’interno delle camere. Pertanto, utilizzatele solo lo stretto necessario. Se l’ambiente dovesse risultare eccessivamente buio, magari optate per dei punti luce o delle candele.

Acquista un deumidificatore

Durante l’estate, non è tanto il caldo secco ad infastidirci, quanto quello umido.

Tale fenomeno è frequente in particolar modo nelle città di mare. Anche se il termometro indica meno gradi, se ne percepiscono di più. Allora come fare?

Per impedire di sentirsi costantemente sudati, si consiglia di acquistare un deumidificatore. In commercio se ne trovano di varie tipologie, anche a piccoli prezzi. Basta inserirne uno in ogni stanza (solitamente le più frequentate, tipo la cucina o la camera da letto) e state pur certi che noterete dei super cambiamenti.

Riduci l’utilizzo del forno

Può sembrare un consiglio abbastanza scontato, ma per alcuni il forno risulta essere un elettrodomestico indispensabile per cucinare.

Tuttavia, nelle giornate più calde è meglio utilizzare una pentola o una piastra, che emaneranno decisamente meno calore, lasciando la cucina più fresca. Ovviamente, se possibile, cercate di preparare pietanze che non necessitano di chissà quale cottura, come ad esempio insalate di riso, panini e così via.

Misura la temperatura di ogni stanza

In base alla posizione, non tutte le stanze hanno la stessa temperatura.

Una volta individuata la meno calda, cercate di trascorrere gran parte del tempo lì. Prediligete gli angoli dove c’è più ombra o le camere più spaziose: solitamente sono le più fresche.

Chiaramente, se ne avete la possibilità, accendete di tanto in tanto il climatizzatore o un ventilatore. Meglio non abusarne però, altrimenti poi il corpo si abitua e nel momento in cui dovete fronteggiare il caldo, sarà davvero tragica.

Bevi tanta acqua

L’idratazione è fondamentale sempre, ma in estate ancora di più.

Di conseguenza, se durante tutto l’anno si chiede di bere quei 2 litri d’acqua al giorno, nei mesi di fuoco è bene passare a 2,5 l o addirittura 3, in base al vostro stile di vita. Quando sudiamo perdiamo costantemente liquidi. Proprio per tale motivo, risulta essenziale reintegrarli.

In aggiunta, ricordatevi di seguire un’alimentazione sana ma allo stesso tempo leggera. Prediligete piatti freschi, light e consumate tanta frutta di stagione (in particolar modo l’anguria, poiché ricca di acqua).

Concediti una pausa

Quando si è abituati ad uno stile di vita frenetico, è difficile fermarsi.

Allo stesso tempo però, è importante non strafare, specialmente durante l’estate. Quando fa troppo caldo, bisogna ogni tanto rallentare i propri ritmi, altrimenti si rischia di sentirsi male o di non “connettere” più.

Se vi è possibile, prendetevi una pausa. Cercate di non restare per diverse ore fermi in piedi ma stendetevi con le gambe verso l’alto (utilizzando un cuscino). Rilassatevi e fate mente locale su tutto ciò che dovrete fare nel corso della giornata. Andare sempre di corsa vi farà sudare senza sosta!

Prediligi le passeggiate

Per tutti gli amanti dello sport, questo consiglio potrebbe non essere proprio l’ideale.

Già di per sé la corsa fa sudare… in estate diventa una vera e propria impresa, in particolar modo nelle ore più calde. Magari cercate di interrompere l’attività quando le temperature sono molto alte e date precedenza alle passeggiate (anche in bici va benissimo).

Camminando a passo moderato, si ha comunque modo di bruciare tante calorie. Tra l’altro, sappiamo tutti che passeggiare fa bene non soltanto al fisico ma anche all’umore. Così facendo, avrete anche la possibilità di schiarirvi la mente e i pensieri. Ovviamente, ricordate di idratarvi frequentemente (magari ogni mezz’ora) o comunque di reintegrare un po’ di zuccheri per evitare improvvisi giramenti di testa o svenimenti.

Impacchi di ghiaccio

Durante l’estate potreste pensare di praticare il rituale degli impacchi di ghiaccio.

Ciò significa che di tanto in tanto cercate di rinfrescare la vostra pelle (ad esempio braccia, gambe, polsi, caviglie ecc). Oltre a percepire un immediato sollievo, riuscirete a rendere la pelle più tonica, contrastando gonfiore e dilatazione delle vene.

Chiaramente, questi sono soltanto alcuni consigli su come rinfrescarsi d’estate. Ma se ci pensate bene, si possono attuare tantissimi altri piccoli accorgimenti, che spesso ignoriamo, ad esempio:

  • Evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde
  • Non coprirsi eccessivamente, indossando tessuti idonei
  • Sciacquare spesso il viso, il collo e i polsi
  • Non scottarsi (o addirittura ustionarsi)

E tanto altro ancora…

1 commento

  1. Ottimi consigli.. Io personalmente mi aiuto anche con il cibo perchè serve anche quello. Ogni tanto provo qualche ricetti glutenfree magari quelle leggere preferibilmente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.