La skin care quotidiana dovrebbe essere un’abitudine di tutti, maschi e femmine. La pelle del viso (e non solo) va idratata per mantenerla giovane e pulita più a lungo possibile. Se credete , però, che idratare la pelle significhi applicare su di essa necessariamente creme costose o unguenti miracolosi, vi sbagliate di grosso. L’idratazione è qualcosa di molto più semplice ed economico.

La pelle del viso è senza dubbio molto delicata e trovare il corretto modo per idratarla lo è altrettanto. Vediamo qualche dritta su come mantenerla idratata e fare la differenza dal punto di vista estetico.

Come idratare la pelle del viso: Regole vincenti

1. Tipo di pelle: prima di ogni cosa è importante conoscere il tipo di pelle. Uno dei primi errori commessi infatti, è quello di scegliere dei prodotti che non soddisfano le necessità richieste dalla propria pelle. Idratare il viso in base al tipo di pelle è la regola base. Se avete l’acne o la pelle grassa, è bene utilizzare creme idratanti a formulazione molto leggera e a basso contenuto di sostanze oleose. Le persone con pelle secca dovrebbero invece utilizzare invece creme ricche di oli che permettono una maggiore idratazione.
2. Lavare il viso con un detergente idratante: Avere la buona abitudine di dedicare ogni mattina almeno qualche minuto in più alla detersione del viso che andrebbe fatta tamponando in particolar modo la zona T (fronte,naso,mento) con un asciugamano umido e utilizzando un detergente idratante per poi finire il trattamento con l’applicazione di una crema idratante.
3. Cambiare le abitudini alimentari: Sembra strano ma, aggiungere cibi idratanti alla propria dieta, può aiutare a mantenere la pelle del viso idratata e luminosa. Sgranocchiare sedano e cetriolo che sono ad alto contenuto di silice; Consumare alimenti ricchi di omega-3, come il salmone, le noci e l’olio d’oliva è ideale per mantenere idratata la pelle.
4. Prima di andare a letto detergere bene: Lavare il viso e rimuovere il trucco prima di andare a dormire è uno step che non deve mai venir meno. Applicare poi una crema idratante a base di olio manterrà la pelle idratata durante il sonno. Se la pelle è grassa o con incline all’acne meglio preferire prodotti poveri di sostanze oleose.
5. Umidificare gli ambienti: Se è estate e l’aria condizionata è accesa o in inverno i caloriferi, è bene umidificare gli ambienti. La pelle infatti ne risente negli ambienti troppo secchi.

Come truccare il viso quando si ha una pelle secca

Ricordate sempre di:
Usare una crema idratante per evitare il formarsi delle rughe precoci, perchè è una pelle sottile che si arrossa e si screpola facilmente, ma con il giusto makeup risulterà favolosa.

Va trattata con cosmetici ricchi di ingredienti nutrienti.;ottimi sono gli oli essenziali a base di lavanda, rosa, camomilla, e creme a base di collagene, acido ialuronico ed elastina.
Utilizzate una crema come base per il trucco in modo da preparare la pelle a stendere in modo uniforme il fondotinta.
Usate un fondotinta fluido e ricco di nutrienti. evitate quelli no-trasfer e compatti perchè fanno seccare troppo la pelle.
Mettete un correttore fluido sotto le occhiaie, vi aiuterà a mimetizzarle meglio perchè ha una formula più morbida rispetto a quelli in stick.
Usate pochissima cipria perchè tende a mettere in evidenza le rughe e secca maggiormente la pelle.
Gli ombretti shimmer o madreperlati vanno bene perchè darà un tocco di luminosità allo sguardo. Gli ombretti in crema sono addirittura i migliori perchè mantengono morbide le palpebre e valorizzano lo sguardo. Per avere un effetto più vibrante, utilizzate il pennello bagnato prima di applicare l’ombretto, il risultato è bellissimo.
Il blush in crema è ottimo perchè si sfuma più facilmente sulla pelle secca. in commercio se ne possono trovare di vari tipi e colori.
Passate infine sulle labbra un rossetto semitrasparente o un gloss colorato per illuminare il makeup.

Olio di Argan per viso e capelli

In commercio se ne trovano due tipi: l’olio alimentare e  l’olio cosmetico.

Per quanto riguarda le  sue proprietà cosmetiche può essere utilizzato sui capelli per ridar loro lucentezza, sul viso e sulla pelle per idratarla, sulle labbra per ammorbidirle, infine sulle unghie per rinforzarle.

Oppure può essere usato anche solo per un massaggio rilassante.

L’olio di argan per uso alimentare è  di color rame con un leggero sapore di nocciola, mentre quello per uso cosmetico è  giallo oro e insapore.

E’ il condimento principale  degli alimenti  berberi esaltandone il sapore dei piatti.

Oltre agli antiossidanti naturali contiene acidi grassi essenziali, carotenoidi, acido ferulico e polifenoli.

Inoltre presenta un contenuto di vitamina E  tre volte superiore a quello dell’olio d’oliva.

E ancora, è ricco di acido linoleico, che aiuta a ridurre i livelli di colesterolo LDL (Lipoproteine a bassa densità) e aumentare il colesterolo HDL (Lipoproteine ad alta densità).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.