CONDIVIDI

Curare subito le vene varicose deve essere un imperativo. È importante agire fin dai primi sintomi con rimedi artificiali, naturali e rivolgendosi a uno specialista, che saprà valutare l’entità del problema e suggerire la cura migliore. Solo in questo modo sarà possibile evitare complicazioni come flebiti, infezioni, emorragie e altre patologie più gravi.

Tra i rimedi artificiali, vediamo quali possono essere i farmaci da assumere per curare le vene varicose:

– Farmaci flebotonici: riducono la sensazione di affaticamento e pesantezza alle gambe, perché aumentano il tono della parete venosa.

Tra questi troviamo la diosmina e la oxerutina.
– Farmaci profibrinolitici, che sciolgono la fibrina accumulata a causa delle lesioni vascolari (ad esempio, le vene varicose), tra questi la streptochinasi.
– Scleroterapia, che consiste in iniezioni di sostanze sclerosanti.
– Anticoagulanti, che favoriscono la circolazione in presenza di vene varicose. Tra questi troviamo gli eparinoidi.

Curare le vene varicose è possibile anche con rimedi naturali, lasciandoci aiutare dalla fitoterapia, importante nel migliorare i sintomi. L’ippocastano, ad esempio è un ottimo alleato delle vene e dei capillari. Allo stesso modo, per la cura delle vene varicose molto indicata è una pomata a base di centella asiatica.

Altri consigli utili sono quelli di fare attività fisica, specialmente agli arti inferiori. Se si è in sovrappeso o obesi, avviare una dieta volta a perdere peso; evitare di rimanere in posizione eretta per lungo tempo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.