CONDIVIDI

Fare colazione è importante se non importantissimo. Se pensi che prendere un caffè al volo significhi eliminare le calorie durante la giornata, ti sbagli di grosso. La colazione è assolutamente il pasto più importante della giornata ed imparare a scegliere cosa mangiare è il primo passo per un’alimentazione sana ipocalorica.

La Colazione non è un obbligo, certo, ma ci può aiutare in vari modi:

  • Aiuta a tenere sotto controllo la fame, e a mangiare un po’ meno durante il giorno
  • Ci permette di avere sufficienti energie per affrontare la mattinata, sia per studio che per lavoro
  •  Contribuisce a mantenere un maggior controllo di ciò che mangiamo durante il giorno.
  • Soprattutto per chi soffre di Malattie Metaboliche (come Diabete o Insulino-resistenza) aiuta a mantenere nei range i valori di zuccheri nel sangue.

Un altro motivo?
A chi piace aiuta anche il buonumore .La paura è sempre quella di sbagliare, di esagerare con le calorie e gli zuccheri, o di fare scelte poco sane.

  1. Cosa bisogna fare dunque?
     Individuare le abitudini sbagliate precedenti e capire come rimediare
  2.  Fare scelte sane che permettano di vivere serenamente e in equilibrio
  3.  Avere energie sufficienti per affrontare la giornata
  4.  Affrontare la dieta col sorriso e senza troppe privazioni

Colazione il pasto più importante della giornata

La colazione  è una parte essenziale per una dieta sana, soprattutto se dobbiamo controllare il nostro peso. Non tutti però riescono a sopportare un pasto di prima mattina.

In Europa e negli Stati Uniti tra  il 10% e il 30% delle persone esclude la prima colazione. Gli esperti però sottolineano che questa cattivissima abitudine ci lascerà affamati per tutta la giornata.

Dunque saremo portati a fare molti spuntini ad alto contenuto calorico e di conseguenza il nostro peso aumenterà. Coloro che saltano la prima colazione sono portati  quindi a  consumare più calorie durante il corso della giornata.

Ciò che si mangia a colazione varia da paese a paese. In Scandinavia ad esempio  si consuma  pesce affumicato, in  Germania carni fredde e nel Regno Unito  cereali in scatola.

Ovviamente i benefici nutrizionali dipenderanno da ciò che includeremo  nel pasto. Evitare cibi ricchi di zuccheri, grassi e sale è il primo passo da fare per mantenersi in forma e in salute.

Da preferire sicuramente carboidrati semplici che sono contenuti nella frutta, latte parzialmente scremato e cereali integrali.

Colazione in Brasile

Chi è stato in Brasile sa perfettamente che è molto facile fare colazione con una beiju mole o tapioquinha, una sorta di crêpre avvolta in ripieni sia dolci che salati. A dir la verità, le tapiquinha si trovano un po’ dappertutto in Brasile, dove sono uno street food molto popolare. Sono facilissime da preparare: basta mischiare un po’ d’acqua alla farina di tapioca, un amido che si estrae dalle radici della pianta di manioca (chiamata anche yuca o cassava).

La tapioca è la principale fonte di carboidrati nei paesi tropicali e subtropicali e viene utilizzata come ingrediente base di numerosi piatti: ricopre quelle funzioni che da noi spettano alla farina di grano e alle patate ma essendo un tubero, è naturalmente priva di glutine.

Colazione giusta per i bambini

Con la crescita i bambini tendono a sviluppare un rifiuto verso la colazione, complice l’ingresso a scuola e il conseguente obbligo di svegliarsi presto la mattina: pur di rimanere qualche minuto in più a letto sono disposti a saltare di  buon grado la colazione. In realtà questo pasto è di fondamentale importanza sia per i più piccoli che per gli adulti, perché dà il contributo energetico necessario per affrontare al meglio la giornata, permettendoci di arrivare all’ora di pranzo senza i crampi allo stomaco causati dalla fame. Per questo motivo è opportuno far capire ai bimbi che non si deve saltare la colazione.

La mattina siamo tutti di corsa, è vero, ma basterebbe rinunciare a un quarto d’ora/20 minuti di sonno per avere il tempo di sedersi tutti a tavola e consumare il primo pasto della giornata con calma: vedere che i genitori fanno colazione può invogliare il bambino a fare altrettanto.

Quali alimenti dovrebbero essere presenti nella colazione dei più piccoli?

Il latte non dovrebbe mai mancare, meglio se intero e fresco, magari insaporito con un po’ d’orzo o cacao. Può essere accompagnato con biscotti secchi o fette biscottate con burro e marmellata. È possibile sostituire questi ingredienti con i corn flakes o altri tipi di cereali. La frutta non dovrebbe mai mancare nella nostra alimentazione, soprattutto a colazione, ma è importante che sia fresca e di stagione. In alternativa al frutto intero è possibile fare una spremuta. Con l’arrivo delle alte temperature anche i bambini tendono a non voler più bere il latte caldo. D’estate si può dar loro dello yogurt o latte freddo con i cereali, se lo gradiscono, oppure preparare dei frullati con frutta e latte: salutari e ricchi di vitamine!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.