foto di LoveThisPic

Quando si parla di dati aziendali, capita spesso di sentir nominare il codice cluster.

Si tratta di una “componente” presente in diverse materie, come ad esempio informatica, fisica, economia, biologia e tanto altro ancora. L’azione principale che svolgono i cluster fa riferimento a tutti quei dati sensibili che andrebbero protetti il più possibile ma che allo stesso tempo devono essere utilizzati, in modo tale che si continui a portare avanti il processo lavorativo.

Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta!

Cluster cosa significa

Prima di comprendere al meglio la definizione di codice cluster, partiamo dalle basi.

Il termine inglese cluster fa riferimento ad un gruppo costituito da vari elementi accomunati tra loro da uno o più fattori. A livello informatico, si parla frequentemente di computer cluster, ossia l’insieme di più macchinari che lavorano in maniera parallela ed allo stesso tempo simultanea.

Attraverso tale sistema, si ha l’opportunità di effettuare una serie di operazioni abbastanza complesse e che vanno a facilitare la cosiddetta “continuità operativa”. Grazie ad una configurazione di cluster, è possibile usufruire di dati, in maniera sicura e trasparente.

Tuttavia, il significato del termine cluster può subire piccole variazioni in base al contesto. Basti pensare ai Cluster da Coronavirus. Con tale espressione si fa riferimento alla presenza di due o più casi correlati per tempo e spazio, scaturiti appunto dal ceppo Covid.

Codice cluster cos’è

A questo punto ci si chiede: cos’è un codice cluster?

Lo strumento codice cluster ci consente di aggiungere un campo Codice cluster a un flusso di record, servendosi di un ID.

Pertanto, effettua una specie di classificazione di un determinato tipo di individuo, prendendo in considerazione una serie di fattori, come ad esempio i dati demografici, le aree geografiche e alcuni comportamenti. Più si va nello specifico, maggiori saranno i cluster a loro volta sempre più piccoli.

In parole povere, il codice cluster va a svelare la presenza dominante di un cluster per un determinato ambito (ad esempio la zona geografica). Grazie ad esso, si ha la possibilità di analizzare una serie di dati in maniera approfondita, senza interferire con il processo di produzione.

Codice cluster come averlo

Vista la sua grande utilità in numerosi ambiti, il codice cluster è davvero super richiesto, specialmente da chi gestisce determinate aziende.

Nel caso in cui foste interessati ad ottenere un codice cluster, vi basta dare un’occhiata nei siti specifici: ad esempio, su alteryx potete trovare tutti gli step necessari per la configurazione e la modifica delle impostazioni (in maniera manuale).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.