Stretta sul fumo: vietarlo anche in auto

Sigarette vietate anche in auto: è questa la richiesta proveniente dal Codacons. A dieci anni di distanza dalla legge Sirchia, datata 10 gennaio 2005, l’associazione dei consumatori chiede un ulteriore stretta sulle sigarette, denunciando un pericoloso stop nella lotta al tabagismo.

“Il prossimo passo delle istituzioni deve essere vietare le sigarette nelle automobili, per proteggere i passeggeri, specie i minori, dai pericoli del fumo passivo, e garantire la sicurezza stradale.”

Il 15% degli incidenti stradali dovuti a distrazione, spiega il Presidente Carlo Rienzi, è infatti riconducibile al fumo di sigaretta “Basti pensare che la media dei secondi di distrazione mentre si fuma una sigaretta al volante è di 11,5 secondi (contro i 10,6 secondi per comporre un numero di telefono). Ma ciò che è più grave è il fatto che una sigaretta è sufficiente a trasformare una vettura in una camera a gas.”

Pieno appoggio, dunque, al nuovo pacchetto di restrizioni sul fumo annunciate dal governo: niente sigarette nei parchi pubblici, negli stadi, nelle spiagge attrezzate, sulle macchine con bambini a bordo e nei film e serie tv nazionali, se accese in un numero eccessivo di scene.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.