CONDIVIDI
Woman's hands on stomach

Cisti ovariche e gonfiore addominale

Le cisti ovariche sono sacche contenenti sostanze in forma liquida, semisolida o solida, localizzate all’interno o all’esterno delle ovaie. Fanno la loro comparsa sopratutto in donne in età fertile, in particolare durante l’adolescenza, ma possono manifestarsi anche in fase pre o post menopausa. All’origine, nella maggior parte dei casi, ci sono squilibri ormonali.

Si tratta perlopiù di formazioni benigne e innocue, ma la loro presenza deve comunque essere monitorata perché possono determinare alterazioni della funzione riproduttiva o rappresentare il segnale di un tumore maligno.

Per verificare la natura delle cisti ovariche è necessario effettuare una visita ginecologica accurata o un’ecografia transaddominale o transvaginale.

Cisti ovariche sintomi

La loro presenza è spesso asintomatica ma quando aumentano di volume, si rompono rilasciando il loro contenuto o bloccano l’afflusso di sangue all’ovaio, può succedere che si presentino i seguenti sintomi: dolore pelvico, sordo se la cisti è ancora intatta, acuto se si è rotta; difficoltà a svuotare completamente l’intestino; necessità di urinare spesso (dovuto al fatto che la cisti ovarica preme sulla vescica); variazione del normale ciclo mestruale; dolore pelvico durante i rapporti sessuali; senso di pesantezza e gonfiore addominale; stanchezza persistente; senso di pienezza anche dopo pasti leggeri.

In presenza di questi sintomi è necessario contattare subito il medico per fissare una visita di controllo. Anche se nella maggior parte dei casi le cisti ovariche sono innocue, è comunque meglio accertarsene.

cisti ovariche

ACNE E CISTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.