Shanghai, donna minaccia di uccidere il suo bambino e se stessa

article-2519357-19E62F7F00000578-284_634x703

Attimi di terrore in Cina: una donna depressa ha minacciato di uccidere se stessa e il suo bambino lanciandolo dal 12° piano di un condominio a Shanghai. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, la donna si è affacciata alla finestra e ha iniziato a piangere e a urlare, minacciando di togliersi la vita. Si è poi allontanata per qualche momento ed è riapparsa tenendo in braccio suo figlio “Nessuno mi fermi – urlava la donna – o ucciderò prima lui e poi me stessa! Faccio sul serio!”

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, la polizia e medici psichiatrici. Mentre alcuni specialisti stavano parlando con la donna nel tentativo di calmarla, un vigile del fuoco si è calato dall’alto ed è entrato nella casa della signora, riuscendo così a salvare lei e il suo bambino. “È stata una situazione molto delicata – ha riferito il portavoce della polizia – Abbiamo convocato uno specialista per darle modo di parlare con qualcuno e di calmarsi. Nel frattempo, a sua insaputa, i vigili del fuoco stavano cercando il modo per entrare nell’appartamento. Tutto si è concluso bene. Sono stati salvati entrambi.”

La donna è stata ricoverata presso un ospedale psichiatrico, il bambino è stato invece affidato ai genitori adottivi e non si sa quando potrà rivedere sua madre.

Secondo quanto riferito dai media, dietro il folle gesto della donna ci sarebbe una forte depressione provocata dalla mancanza di lavoro, disoccupazione che la costringeva a stare in casa tutto il giorno.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.