CONDIVIDI

Ceretta araba

E dalle signore dell’estremo Oriente arriva un metodo naturale per eliminare i peli superflui. Si tratta della ceretta al caramello, chiamata anche l’oro di Cleopatra o ceretta all’orientale.

Adatta anche alle zone più sensibili, come inguine e ascelle, questa tecnica non è però indolore, ahimè, ma a differenza della ceretta tradizionale, non irrita la pelle e non danneggia i capillari. Ergo, vale la pena provarla, vista anche la semplicità con cui può essere realizzata in casa, a cui si aggiunge il risparmio economico.

Ceretta al caramello: preparazione

Per ottenere questa ceretta, naturale al 100%, vi serviranno: 1 bicchiere di zucchero, 1 bicchiere d’acqua, succo di mezzo limone filtrato. La preparazione è molto semplice. Versate lo zucchero, l’acqua e il limone in un pentolino, mescolate e portate a bollore, regolando il fuoco al minimo. Dopo circa 30 minuti vedrete formarsi delle bollicine sull’impasto, continuate a mescolare fino a quando otterrete la consistenza tipica del caramello. A quel punto trasferite il composto su una superficie fredda e lasciatelo raffreddare. Lavatevi le mani con acqua fredda, in modo da raffreddarle, e lavorate l’impasto per almeno tre minuti, così da ottenere un composto elastico e leggermente solido, proprio come la normale cera.

Ceretta al caramello: applicazione

Fate scivolare la pallina di caramello sulla pelle (pulita e perfettamente asciutta), in modo da stendere la cera, e strappate in direzione opposta al pelo. Ripetete l’operazione senza rimescolare il composto. La pallina non è più utilizzabile quando diventa bianca e molto appiccicosa. I residui vanno via con l’acqua.

Se la ceretta dovesse risultare troppo liquida, potete usare una spatola per applicarla sulla zona da depilare.

ceretta-al caramello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.