Cate Blanchett: carriera e vita privata

Ammirata per il suo talento ma anche per la sua innata eleganza, Cate Blanchett è una delle attrici più amate. Vincitrice di due premi Oscar e tre Golden Globe, ogni volta incanta con le sue magiche interpretazioni.

Cate Blanchett carriera

Nata in Australia nel 1969 da madre australiana e padre statunitense, morto per un infarto quando lei aveva appena 10 anni. La dipartita del padre segna una svolta nella sua vita. Per superare il dolore della perdita, la piccola Cate si butta a capofitto nella musica e nella danza. Durante l’adolescenza, si avvicina al mondo della recitazione esibendosi nel teatro del collegio femminile metodista che frequenta.

Una volta raggiunta la maggiore età, decide di partire alla volta dell’Europa. Costretta a lasciare l’Inghilterra per un visto scaduto, si ritrova in Egitto: fortuna nella sfortuna. Nell’albergo in cui alloggia, infatti, stanno girando un film sul pugilato e la giovane viene utilizzata come comparsa. Questa esperienza fa scoccare la scintilla e Cate si innamora perdutamente della recitazione. Frequenta così il National Institute of Dramatic Art, intraprendendo, contemporaneamente, gli studi di belle arti e di economia.

Calca diversi palcoscenici e prende parte a varie serie televisive, fino al debutto nel cinema con Paradise Road di Bruce Beresford. Nello stesso anno si sposa con Andrew Upton, sceneggiatore e regista, dal quale ha avuto tre figli maschi. Fa parte della famiglia anche Edith Vivian Patricia, adottata nel 2015. Poco dopo le nozze, si reca in Inghilterra per girare il film che farà decollare la sua carriera: Elizabeth di Shekar Kapu. Questa interpretazione le vale il suo primo Golden Globe, altri numerosi premi e la prima delle sue sette nomination all’Oscar. Il mondo scopre così l’indiscutibile talento della Blanchet.

L’attrice spazia da un genere all’altro: ne Il talento di Mr. Ripley; dolce sensitiva in The Gift; contesa da due attraenti rapinatori in Bandits; meravigliosa nelle vesti di Galadriel nella trilogia de Il Signore degli Anelli; giornalista in Veronica Guerin – Il prezzo del coraggio e ne Le avventure acquatiche; turista americana in Marocco in Babel di Inarritu; professoressa perseguitata di Diario di uno Scandalo; immischiata nei complotti nel noir di Intrigo a Berlino.

Nel 2007, interpreta di nuovo la regina Elisabetta in The Golden Age. Nello stesso anno recita in The Curious Case of Benjamin Button. Riveste poi i panni di Galadriel per la saga Lo Hobbit, diretta sempre da Peter Jakson.

Nel 2013, il ruolo di Jasmine/Jeanette, protagonista del film di Woody Allen Blue Jasmine, le vale un Golden Globe e il premio Oscar. Nel 2015, è la matrigna cattiva in Cenerentola di Kenneth Branagh. Nello stesso anno recita nel pluricandidato Carol e in Truth – Il prezzo della verità.

Cate-Blanchett

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.