CONDIVIDI

Il ministro della Giustizia riferirà martedì a Palazzo Madama

cancellieri-anna-maria

Il ministro della Giustizia, Anna Maria Cancellieri, non è intenzionata a dare le dimissioni e riferirà al Parlamento “sul caso Giulia Ligresti” martedì alle 16, a Palazzo Madama. Il Ministro è chiamata a rispondere alle polemiche nate in seguito alle intercettazioni telefoniche che testimoniano il suo intervento per far ottenere gli arresti domiciliari a Giulia Ligresti, che all’epoca dei fatti era detenuta nell’ambito dell’inchiesta Fonsai.

“Della mia vicenda racconterò tutto martedì alle Camere, ma vi dico solo che voglio vivere in un Paese libero, dove l’onestà personale sia un patrimonio condiviso e voglio vivere in un Paese in cui un ministro della Giustizia deve rispettare le leggi ma ha anche il diritto di essere un essere umano” ha dichiarato il ministro al congresso dei radicali a Chianciano Terme.

La Cancellieri ha sottolineato di aver fatto il suo dovere “Vi ricordate il caso di Marco Biagi? Se Giulia Ligresti si fosse uccisa, e io ero al corrente delle sue condizioni, non sarei stata responsabile della sua morte, della morte di una madre con dei bambini? La Ligresti era un’amica? E chi se ne frega! Io ho fatto oltre 100 interventi per persone che ho incontrato nel corso delle mie visite in carcere o i cui familiari si sono rivolti a me. Giulia Ligresti era una persona anoressica in pericolo di vita. L’intervento è stato solo all’interno del Dap e non con la magistratura.”

Respinge al mittente le richieste di dimissioni “Si dimette una persona che ha qualcosa da farsi perdonare, la mia coscienza è a posto. Sono pronta a spiegare e non ho nessuna intenzione di minimizzare né di nascondere qualcosa. Lo rifarei. Ho fatto il mio dovere. Abbiamo il dovere di dare risposte, avendo 75 mila detenuti. Voglio che questo sia il Paese di Beccaria.”

Palazzo Chigi sono sicuri che il ministro fugherà ogni dubbio “Il governo ha voluto che il chiarimento in Parlamento avvenisse immediatamente perché non devono esserci zone d’ombra – si legge in una nota – Siamo sicuri che le argomentazioni che il ministro Cancellieri svilupperà convinceranno le Camere e fugheranno ogni dubbio.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.