Carcinoma spinocellulare informazioni

Il carcinoma spino-cellulare è il secondo tipo più diffuso di tumore della pelle, dopo il carcinoma basocellulare. Può manifestarsi in qualsiasi zona del corpo, comprese le membrane mucose e i genitali, ma è più comune nelle aree maggiormente esposte al sole, come orecchie, labbro inferiore, viso, cuoio capelluto (di persone calve), collo, mani, braccia e gambe. Se trattato a dovere, può essere eliminato con successo.

Carcinoma spinocellulare cause

La maggior parte dei casi di questo tumore è dovuta all’esposizione intensa ai raggi solari, non solo durante il periodo estivo ma anche quella quotidiana. Altri possibili fattori scatenanti sono: l’uso frequente di lampade abbronzanti; danni cutanei come ustioni, cicatrici, ulcere, ferite di lunga durata; contatto con alcuni agenti chimici, come arsenico e derivati del petrolio; infezioni croniche e infiammazioni cutanee; infezioni da HIV e altre patologie caratterizzate da immunodeficienza; chemioterapia; farmaci immunosoppressori (anti-rigetto). Chi ha avuto a che fare con un carcinoma basocellulare ha maggiori probabilità di sviluppare anche il carcinoma spinocellulare.

Le persone con pelle e occhi chiari sono più a rischio, ma chiunque si sia esposto al sole in maniera intensa nell’arco della sua vita, nel tempo libero o per questioni lavorative, può essere definito soggetto sensibile.

Carcinoma spinocellulare sintomi

Questa forma tumorale si manifesta come una lesione persistente, spessa, ruvida e squamosa, simile, in molti casi, a una verruca. Talvolta può presentarsi come un’ulcera con un bordo in rilievo e con crosta sulla superficie.

Carcinoma spinicellulare cure

Se preso in uno stadio precoce, questo tumore può essere curato con successo e con un danno minimo. Può essere rimosso per via chirurgica, tramite radioterapia o cura farmacologica.

Carcinoma spinocellulare prevenzione

La sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione non sarà mai abbastanza. Se non siete soliti seguire questi accorgimenti, è giunto il momento di iniziare a farlo!

Non esporsi al sole nelle ore più calde della giornata; evitare l’abbronzatura artificiale; usare sempre le creme protettive con almeno fattore 15, da applicare mezzora prima di esporsi al sole e ogni 2 ore, o dopo il bagno; coprirsi con vestiti, cappelli e occhiali da sole; tenere i neonati lontano dal sole; effettuare un controllo della pelle una volta al mese e un esame dermatologico professionale una volta all’anno.

Carcinoma-spinocellulare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.