CONDIVIDI

In primis, la carenza di vitamina C, poi il consumo di alcool e di fumo. Può essere causato anche dall’invecchiamento dovuto all’età.

Quando i capillari rotti interessano le gambe potrebbe trattarsi di un problema più articolato relativo a circolazione e vene varicose. Vediamo alcuni rimedi contro i capillari rotti alle gambe:

Per prima cosa, fare in modo che la circolazione sanguigna non venga bloccata: possiamo farlo cercando di avviare una dieta per conservare o ritornare al nostro peso forma, oppure evitando abiti e biancheria troppo stretta.

Un’altra causa che danneggia i capillari e la stitichezza, che possiamo cercare di alleviare mangiando molte fibre.

Altro rimedio sono le calze elastiche, più strette ai piedi e che vanno via via ad ammorbidirsi lungo le gambe. Evitare i cambi di temperatura improvvisa e i bagni caldi che possono causare la rottura dei capillari.

Applicate creme a base di prodotti naturali, dall’eucalipto alla centella che favoriscono la circolazione e rafforzano le pareti delle vene riducendo il rossore. In più, bere camomilla o tè verde rafforza la circolazione e può evitare l’insorgere di ulteriori fragilità ai capillari CONTINUA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.