CONDIVIDI

Capelli mossi con la piastra

Esistono tanti modi diversi per fare i capelli mossi utilizzando la piastra. Più rapido del metodo tradizionale con i bigodini, necessita però di una certa manualità per ottenere risultati soddisfacenti. Tutto sta nel capire la tecnica, una volta imparata quella, realizzerete la vostra acconciatura in tempi più rapidi.

Ma attenzione: la fretta è cattiva consigliera, ancor più se avete tra le mani un ferro arricciacapelli caldo! Le bruciature sono sempre dietro l’angolo, basta un attimo di distrazione.

La tipologia di mosso dipende dai gusti personali ma anche dalla lunghezza del capello. Si può optare per un mosso parziale, ovvero arricciare solo le estremità lasciando il resto della chioma liscia. Soluzione ideale per chi non ama il volume eccessivo e l’effetto un po’ selvaggio che è solito dare il mosso. Per ottenere questo risultato, dovrete arrotolare ciocche di circa 4 cm sul ferro, attendere qualche secondo e rilasciare. Per fissare la piega, spruzzate un po’ di lacca sulla chioma.

In alternativa, potete partire dalla radice, ottenendo così un effetto riccio su tutta la capigliatura. Per onde accentuate, invece, dovete prendere ciocche piuttosto spesse, almeno 6 cm.

Chi ha i capelli medio-corti ma non vuole rinunciare ai ricci, può optare per un effetto mosso solo sule punte usando ciocche fini.

Un altro metodo consiste nell’abbinare i boccoli a un effetto mosso naturale. Si ottiene usando il ferro solo su alcune ciocche. Anche liscio e boccoli formano una bella coppia: potete optare per un effetto mosso solo sul davanti, arricciando in maniera compatta le ciocche frontali e lasciando liscio il resto della chioma.

Gallery

[df-gallery url=”https://www.wdonna.it/gallery-item/capelli-mossi-con-piastra-foto”]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.