CONDIVIDI

Donna infettata dalla saliva dei cani

I suoi cani la leccano, lei perde tre arti. È la drammatica storia di Christine Caron, una 49enne di Ottawa, in Canada. Come racconta il National Post, la donna avrebbe contratto una rara quanto terribile infezione legata al Capnocytophaga canimorsus, un comune batterio presente nella saliva dei cani.

Secondo quanto scritto dal giornalista, i cani di Christine le avrebbero dato un piccolo morso, per poi leccare la zona lesa per “farsi perdonare”. Fin qui tutto normale, e anche la donna sembra non accusare nessun disturbo particolare. Ma in tre giorni la situazione precipita. La signora Caron vomita tutta la notte e perde conoscenza. Si risveglierà un mese dopo da un coma indotto nella speranza di salvarle la vita. I medici fanno l’impossibile ma sono costretti ad amputarle tre arti, danneggiati irrimediabilmente da uno shock settico dovuto a una reazione avversa al comune batterio.

Come spiegato dai medici che l’hanno presa in cura, l’infezione sviluppata da Christine è rarissima: in 25 anni sono stati registrati solo 200 casi di shock settico al Capnocytophaga canimorsusal nel mondo. È probabile che a renderla più vulnerabile sia stata la concomitante presenza di una polmonite, di cui la donna non era a conoscenza, motivo che potrebbe aver compromesso a tal punto il suo sistema immunitario da renderla priva di difese davanti all’infezione.

“Ho vinto la lotteria – ha dichiarato -. Beh, la lotteria della m***a è la definizione che hanno usato… ma devo andare avanti, perché a provare a dare un senso a tutto questo si impazzisce.”

La signora Caron è stata aiutata economicamente da una raccolta fondi e sta imparando a utilizzare le protesi che hanno sostituito le sue gambe. La fase di ripresa sarà lunga, ma Christine ha già dimostrato di essere una donna forte!

leccata cani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.