CANI IN AUTO: BREVE GUIDA PER ESSERE IN REGOLA

Viaggiare con un amico a quattro zampe, si sa, è un piacere e un dovere civico, soprattutto quando si parte per le vacanze e non si vuole lasciare il proprio animale per diversi giorni.
Non sempre, però, siamo in regola con il Codice della strada rischiando anche pesanti sanzioni amministrative oltre che l’incolumità nostra e dei nostri pets.

Il Codice della strada, ad esempio, prevede che non si possano portare più animali contemporaneamente ma solo uno e sempre in condizioni di massima sicurezza (si pensi al caso del gatto che, camminando tra i sedili, distrae il guidatore); in ogni caso è consentito il loro trasporto in numero maggiore se custoditi in appositi contenitori (c.d. trasportino) o se posizionati nel vano posteriore diviso dal resto dell’abitacolo. Va rilevato che il predetto divisorio deve essere omologato dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri.

Pertanto, attualmente, sono consentite dalla legge le seguenti modalità di trasporto: 1) apposita gabbia o contenitore – trasportino; 2) cintura di sicurezza per animali con pettorina; 3) rete divisoria tra porta-bagagli e sedili per i passeggeri.
In caso di mancato rispetto delle suddette norme è prevista una sanzione amministrativa da euro 84 a 335 e una decurtazione di un punto sulla patente.
Per info maggiori o chiarimenti contatta 

 lavvrisponde@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.