cane costretto a pagare acqua nel condominioCane, richiesto il pagamento della quota dell’acqua

Una richiesta piuttosto assurda quella di un condominio in provincia di Reggio Emilia che vorrebbe far pagare a un cane la sua quota d’acqua. A raccontarlo al Resto del Carlino e alla Gazzetta di Reggio è la proprietaria di Roan che si è vista fare questa richiesta dall’amministratore del condominio in cui vive col suo compagno e il cane.

Questo il suo racconto: “All’ultima riunione di condominio mi hanno detto che anche Roan deve pagare la quota dell’acqua. Come fosse un inquilino!”. La donna che vive nelle case popolari di San Martino in Rio non credeva alle sue orecchie.  “Mi è stato detto – continua la donna – che anche il cane avrebbe dovuto pagare la rata condominiale  dell’acqua. Metà, a dire il vero. Così, mentre io e il mio compagno paghiamo 30 euro a testa, lui ne deve pagare 15. Una cosa che è assurda: quanto consuma un cane?”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.