La canapa sativa è una pianta appartenente alla specie Cannabis.

I suoi utilizzi sono davvero molteplici. Infatti, si parla di canapa sativa nel mondo edile, della carta, tessile e terapeutico, vista la presenza di sostanze stupefacenti. Quest’ultime però, non sono presenti in egual modo ma cambiano a seconda della varietà di pianta.

Dal punto di vista della coltivazione, essa si manifesta principalmente nel periodo primavera-estate. Infatti, si adatta perfettamente al clima mediterraneo. Ma quali sono tutte le caratteristiche della canapa sativa?

Scopriamone di più!

Canapa sativa origine

Per chi non lo sapesse, la canapa sativa ha origini asiatiche (Cina ed India per la precisione).

Nel corso del tempo, vista la sua capacità di adattamento a temperature miti, si è diffusa in gran parte del mondo. Ad esempio, in Italia ha delle origini che risalgono a più di 13.000 anni fa.

In Asia, la canapa sativa aveva un’importanza pressoché tessile. Infatti, si producevano tele e cordame, per via delle loro fibre abbastanza resistenti. Fu molto utilizzata per la costruzione di velieri (basti pensare all’attuale Amerigo Vespucci) e altri tessuti utilizzati anche durante le Guerre Mondiali.

Attualmente, questa pianta mantiene il suo scopo principale, a livello industriale. Come vi abbiamo già detto in precedenza, risulta essere utile anche nel settore edile e per produrre carta. Quest’ultima caratteristica è davvero super interessante, in quanto ci consente di ridurre i danni ambientali. Ciò significa che si va a contrastare la deforestazione, evitando l’impiego di cellulosa presente negli alberi.

Dal punto di vista estetico, la canapa sativa può raggiungere un’altezza di 5-7 metri. Presenta delle escrescenze angolate e talvolta cave. Le foglie invece, non sono tutte uguali e variano in base alla posizione. Per esempio, quelle posizionate più in alto sono palmate ma anche appuntite, raggiungendo pure 10 cm (in termini di lunghezza).

Per quanto riguarda la terminologia invece, esistono vari sinonimi di canapa sativa, ad esempio cannabis:

  • Chinensis
  • Americana
  • Gigantea
  • Generalis
  • Lupulus
  • Ruderalis
  • Kafristanica
  • Indica

E tante altre ancora…

Canapa sativa benefici

Tra le varie caratteristiche della canapa sativa non vanno dimenticati i suoi effetti terapeutici.

All’inizio dell’articolo vi abbiamo spiegato che la pianta possiede delle proprietà benefiche per il nostro organismo. Tale scopo è forse uno dei più antichi in assoluto. Nel corso degli ultimi anni, diversi studiosi hanno condotto delle ricerche sul CBD (cannabidiolo), rilevando teorie sorprendenti.

Sembrerebbe proprio che la canapa sativa sia benefica per:

  • I dolori muscolari
  • Vari disturbi neurologici
  • Problemi fisiologici

Tra l’altro, secondo quanto riportato dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), il suo utilizzo non avrebbe effetti collaterali per la nostra salute. Si tratta di una tesi pubblicata diverse volte e la più recente risale proprio all’anno scorso.

Ma non è tutto. Restando in termini di benefici, Infatti, la molecola CBD (in forma acida) si rivela un perfetto anti-proliferativo, antinfiammatorio ed antibatterico. Proprio per tale motivo, è super gettonata per prevenire:

  • Infiammazioni
  • Infezioni di varia natura
  • Proliferazioni batteriche

E così via…

Tuttavia, l’aspetto più sorprendente riguarda l’efficacia della canapa sativa contro l’insonnia.

Proprio recentemente, alcuni ricercatori hanno confermato questa teoria. Infatti, sembrerebbe che valga come ottimo sostituto della camomilla e di altre sostanze naturali. Anzi, il CBD si rivela migliore di tante terapie farmacologiche, ricche di possibili controindicazioni per il nostro organismo. Allo stesso tempo però, va detto che la canapa non agisce direttamente sull’insonnia ma ne previene le cause. Di conseguenza, ci evita tutti quei fattori che comporterebbero un ciclo sonno-veglia irregolare.

Insomma, la canapa sativa legale (con alta concentrazione) di CBD ha davvero numerosi benefici. Nel caso in cui foste interessati all’acquisto, date un’occhiata ai siti inerenti. Sul web ci sono vari portali dedicati a questa pianta, contenenti tutte le informazioni necessarie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.