Home Curiosità Le peggiori bufale del 2015

Le peggiori bufale del 2015

Un 2015 di bufale: ecco quelle che hanno riscosso più successo sui social.

6046
0
CONDIVIDI

Bufale 2015

Nell’era dei social network le bufale hanno trovato il loro habitat perfetto. Basta un click per rendere virale una notizia totalmente priva di fondamento, e in men che non si dica ecco che tutti ne parlano, attribuendole una veridicità che non le appartiene.

Tra le bufale più gettonate c’è la presunta morte di qualche personaggio famoso. Nel 2015 è stata la volta dell’attrice Angela Lansbury, la signora in Giallo, la cui dipartita è stata annunciata (e prontamente smentita) lo scorso marzo.

Stessa (mala) sorte è capitata a Daniel Radcliffe, protagonista della famosa saga di Harry Potter, ucciso, secondo la bufala, per mano di un giovane scozzese, di cui veniva indicato anche il nome. Su Facebook era subito comparsa una pagina intitolata “RIP Daniel Radcliffe”, che ha attirato in breve tempo moltissimi fan.
In casa nostra, il finto decesso ha coinvolto, tra gli altri, Fabio Volo e Paolo Bonolis.

Un altro terreno fertile è l’allerta terrorismo. Dopo gli attentati di Parigi hanno inziato a circolare numerose bufale, come la foto dei missili firmati “From Paris with Love” e l’audiomessaggio registrato su WhatsApp in cui una madre ha inventato di avere notizie certe su un attentato a Roma per convincere la figlia a non uscire di casa.

A queste se ne aggiungono tante altre, come il leone colorato di nero con Photoshop o la foto di una balena nelle laguna di Venezia.

Guardate la gallery.

Gallery

finto terrorista

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.