CONDIVIDI

Il lavaggio a mano è sicuramente il metodo più indicato per non rovinare i capi delicati. La lavatrice, infatti, tende a lavare in maniera aggressiva e non tutti i tessuti sono in grado di sopportare un simile stress. I risultati sono spesso catastrofici: magliette, camicette e maglioni irrimediabilmente rovinati! Ma la soluzione è a portata di mano, anzi, di lavaggio a mano!

Attenersi a ciò che troviamo indicato nell’etichetta dei capi è sicuramente il modo migliore per evitare spiacevoli conseguenze. Se quindi trovate scritto di non utilizzare la lavatrice e la centrifuga, come solitamente risulta indicato sui capi delicati, seguite esattamente queste raccomandazioni e munitevi di tutto l’occorrente per lavare i capi a mano. Lo so, la lavatrice è sicuramente un metodo più rapido e comodo, ma il rischio è quello di dover dire addio alla vostra camicetta preferita!

Prediligete il lavaggio in acqua tiepida o fredda: l’acqua calda fissa le macchie e tende a scolorire i capi. Utilizzate detersivi adatti ai tessuti delicati e lasciate in ammollo per circa due ore (seguite le istruzioni presenti sul flacone). Abbondare con il detersivo non aiuta a pulire meglio gli indumenti, ma solamente a inquinare l’ambiente, attenetevi quindi alle dosi consigliate.

Trascorso il tempo necessario, strofinate e risciacquate. Non potendo contare sulla centrifuga della lavatrice, toccherà a voi eliminare l’acqua in eccesso. Cercate di non metterci troppa forza, soprattutto se si tratta di indumenti molto delicati, o rischiereste di rovinarli.

Per quanto riguarda il modo in cui stenderli, evitate di sovrapporli e posizionate i maglioni in orizzontale, così il peso dell’acqua non li sformerà.

Come fare un bucato perfetto

-Inserite una PALLINA DA TENNIS nel cestello della lavatrice quando lavate giacche di piumino, piumoni del letto o cuscini, servirà a non far appallottolare le piume e le imbottiture…
-Inserite i vostri capi delicati in UNA RETINA apposita , reggiseni, pizzi, camicette con ricami in perline, li proteggeranno . Potete utilizzare anche una federa dove inserire tutto al posto della retina
Lavate in lavatrice i vostri GUANCIALI perché è bene ricordarsi che anche quelli vanno lavati almeno 1 volta all’anno, e farlo in lavatrice è molto comodo e veloce.

Escludete solo quelli di lattice che vanno lavati a mano.

Lasciate agire qualche minuto e poi lavate in lavatrice.

Ecco il tutorial di Titty e Soluzioni di Casa – Titty & Flavia sulla LAVATRICE: mamme, richiamate davanti alla tv i vostri figli, basta scuse!
Oggi analizzeremo programma per programma per non sbagliare temperatura e lavaggio, e vi sveleremo anche qualche trucchetto..
Intanto, un po’ di manutenzione: per pulire il filtro, si apre lo sportellino che è sul fronte della lavatrice, avendo l’accortezza di mettere sotto un recipiente per raccogliere l’acqua che esce. Si estrae il filtro e lo si lava, sotto il getto dell’acqua corrente, togliendo residui e strofinando con una spazzola, lo si può fare anche versando l’acqua con una caraffa come stiamo facendo noi.

Bucato in lavatrice: quanti gradi selezionare

E adesso passiamo ai programmi:
30 GRADI : il programma a 30 gradi è adatto ai capi in lana, alla seta e comunque a tutti i capi molto delicati.
40 GRADI: per i capi sintetici e colorati scegliete il programma a 40 gradi.
60 GRADI: mentre per i capi in cotone, il programma ideale è a 60 gradi e più, specialmente per asciugamani e accappatoi, lenzuola e le camicie di cotone anche colorate.
Per quanto riguarda la centrifuga, scegliete una capacità alta anche 1000 giri così i capi non sgocciolano, nelle nuove lavatrici centrifugare i capi non vuol dire sciuparli. Dopodiché mettete i panni nel cestello e chiudete l’oblò. Non riempite completamente la lavatrice, infatti è bene lasciare dello spazio vuoto, e, se non è carica completamente, prima di scegliere il programma, attivate il mezzo carico

QUALE DETERSIVO USARE

Consigli per i detersivi:
-Aggiungete un cucchiaio di bicarbonato al vostro detersivo, i panni verranno più bianchi
-Sostituite l’ammorbidente con ½ tazza di aceto bianco, economico ed ecologico
-Riunite in un contenitore, tutti i detersivi destinati alla lavatrice. Non perderete tempo a cercarli e spostarli tutti insieme e pulire il ripiano sarà più facile!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.