Briatore: “Solo le discoteche di destra hanno avuto il Covid” Foto di MilanoToday

Flavio Briatore torna con una serie di dichiarazioni shock.

Secondo il Mr Billionaire, dietro ai casi Covid ci sarebbe un complotto politico, in particolar modo contro quelli di destra.

Ne ha parlato proprio l’altro giorno in un’intervista per il Corriere. Ecco alcune sue parole riportate dal quotidiano:

“Il caso Sardegna è stato un attacco mediatico orchestrato politicamente e il Billionarie è stato strumentalizzato perché noto in tutto il mondo. Il messaggio era che qui tutti avevano il virus e in Emilia zero: solo le discoteche di destra avevano il virus, quelle di sinistra no”.

E continua dicendo:

“Hanno attaccato un governatore di destra, che però aveva una Regione Covid free, ha chiesto il test di negatività per chi entrava e non gliel’hanno concesso. L’isola ha avuto dieci milioni di turisti e 1.300 positivi. E’ sembrata come il focolaio dei focolai, ma il virus è arrivato coi ragazzi sbarcati da Ibiza e Grecia senza controlli”.

Insomma, l’imprenditore sembrerebbe essere convinto di ciò: il Coronavirus sarebbe entrato solo nelle discoteche di destra. Affermazioni pesanti che hanno già fatto il giro del web, scatenando l’ira degli utenti.

Briatore negazionista Covid

Prima che Briatore risultasse positivo al Coronavirus, aveva minimizzato l’esistenza del virus.

Anzi, lo aveva messo in dubbio, aggiungendo che rappresentasse un problema per l’economia del nostro Paese. Così, sempre per il Corriere ha voluto chiarire la sua posizione da negazionista Covid:

“Io ho solo dato ragione al dot tor Alberto Zangrillo quando diceva che il virus era clinicamente inesistente, non che non esistesse più. Attualmente i medici lo conoscono e trattano meglio. Infatti, l’ho preso e ne ho avuto conferma. I dipendenti del Billionaire stanno bene. Tra l’altro, l’80% era asintomatico e il ragazzo con problemi polmonari gravi sta uscendo dalla terapia intensiva. I positivi, comunque, erano 30, non 100 come ho letto”. Che ne pensate a riguardo?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.