CONDIVIDI

Il Tribunale dei minori concede l’affidamento temporaneo

coppia gay bambina

Storica decisione a Bologna in materia di diritti civili. Il Tribunale dei minori, presieduto dal giudice Giuseppe Spadaro, ha concesso l’affidamento temporaneo di una bambina di tre anni a una coppia omosessuale.

Sono due uomini di mezza età, non residenti a Bologna ma in un’altra città emiliana, hanno un lavoro, un buon reddito e convivono da tempo. Una coppia considerata stabile e affidabile dai servizi sociali. La piccola vive nella loro stessa città, li conosce bene ed è talmente affezionata a loro da chiamarli “zii”, pur non essendoci legami di parentela.

Viste le condizioni, il giudice, dopo il parere favorevole dei servizi sociali, ha deciso per l’affidamento temporaneo. Di parere opposto era stata la Procura minorile del capoluogo emiliano, che aveva considerato la coppia non all’altezza del compito.

Il Tribunale ha invece ritenuto che nulla impedisse ai due uomini di prendere in affido la piccola. D’altronde la legge italiana parla chiaro. Mentre per l’adozione si parla solo di coppia sposata, per l’affidamento temporaneo (che non recide i legami con i genitori naturali) la legislazione è molto meno rigida. È infatti previsto che “il minore privo di un ambiente familiare idoneo, nonostante gli interventi di sostegno e aiuto disposti ai sensi dell’articolo 1, è affidato ad una famiglia, preferibilmente con figli minori, o ad una persona singola, in grado di assicurargli il mantenimento, l’educazione, l’istruzione e le relazioni affettive di cui egli ha bisogno.” Ma anche, come si può leggere più avanti, a una “comunità di tipo famigliare”. Non c’è, è vero, nessun passaggio che faccia un chiaro riferimento alle coppie omosessuali, ma neanche uno che le escluda dall’affidamento.

Lo scorso gennaio, inoltre, era stata la Corte di Cassazione a sancire il diritto dei gay a ottenere in affido un minore “Sostenere che sia dannoso per l’equilibrato sviluppo del bambino il fatto di vivere in una famiglia incentrata su una coppia omosessuale è un mero pregiudizio” hanno sentenziato i giudici supremi.

20 COMMENTI

  1. Certo che ci sono coppie etero per fortuna come dici tu,felici e che amano i loro figli….ma non per questo si può impedire a chi ama e a chi e’ famiglia di avere un figlio…se lo desidera, continuo a non capire qual’e’ il problema!probabilmente e’ solo, di chi come te, reputa questo “non normale”, io reputo non normali tante altre cose (vedi fatti che si sentono ogni giorno al tg), non due persone, anche dello stesso sesso, che si amano e vogliono un figlio e creare una famiglia, anche se diversa dalla tua!saluti

  2. educazione , amore, rispetto e serenità non sono sinonimo di coppia etero. quante schifezze e abusi in coppie "regolari"…..

  3. Probabilmente questa bambina potrà avere problemi si….ma proprio per la chiusura mentale della società…finchè ci sara’ gente che la pensa come te…Saluti

  4. un raro caso in cui la giustizia viene usata guardando avanti e con un concetto non retrogrado e bigotto di bene. ora sarebbe giusto dare diritto anche ai single.

  5. Si crescerà deviata e priva di personalità perchè non ha una figura materna, ma fammi il piacere, meglio allora i figli non amati, non seguiti, che si drogano per attirare un minimo di attenzione da coloro che dovrebbero incostantemente dargli insegnamenti e amore incondizionato… siete fissati con questa solita frase del “non sono cose naturali”… Basta guardate oltre… Ma sono idee differenti e visioni differenti, io penso che non ci sia nulla di male in una coppia omosessuale, non sposata, madre single e tutte quelle cose definite inusuali, che ci sia la possibilità di avere in affidamento un bambino, poi ognuno è libero di vederla come meglio crede… Bisogna rispettare le idee altrui 😉

    • Purtroppo però si pensa ancora che ci debba per forza essere una figura maschile e una femminile, il padre e la madre. Poi magari questi litigano, urlano dalla mattina alla sera, si fanno i cavoli propri dentro e fuori dalle mura domestiche, e questo ha delle pesanti conseguenze sui figli. Io penso che ci debba essere serenità, rispetto, protezione, amore e sincerità; che poi queste cose vengano date da una singola persona, o da due dello stesso sesso o no, ha veramente poca importanza.

    • c’é una mentalità troppo chiusa al riguardo, si pensa sempre che crescano male, che nn conosceranno mai la figura di una mamma, cm in questo caso, ma chi siamo noi per dicedere se due persone omosessuali o no siano adatte o meno a fare i genitori… Bisogna vedere oltre a queste boiate, e bisogna apprezzare in ogni ambito di coppia, l’amore ed il rispetto che questi danno ai bambini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.