CONDIVIDI

Viso pulito ed angelico, poco trucco, niente tacchi ma solo il suo pianoforte. Si chiama Jasmine Van Den Bogaerde, in arte Birdy e non ha nemmeno 18 anni ma è già una cantautrice e pianista di successo. Dal carattere molto riservato, a tratti anche timido e impacciato, si è presentata sabato sera ad Amici senza tanti fronzoli e paillettes, il suo obiettivo era solo quello di suonare. E ci è riuscita molto bene, si è seduta al pianoforte duettando con la concorrente Deborah in una canzone che è ormai un cavallo di battaglia dei Cherry Ghost e che lei stessa ha riproposto nel suo disco con una cover: People help the people.

Birdy comincia la sua carriera a soli 12 anni in Gran Bretagna, suo paese d’origine, vincendo un Talent Show molto famoso, Open Mic nel corso del quale ha cantato dal vivo una sua canzone originale. Subito dopo la vittoria la giovane cantante ha firmato un contratto con le case discografiche Warner Bros e Music Uk. Nel 2009 si esibisce Live con la BBC Radio a Londra e nel 2011 esce il suo singolo di debutto, una cover di Skinny Love di Bon Iver. Il singolo ha subito riscosso un enorme successo, non solo nel Regno Unito ma anche nel resto dell’Europa, dove ha raggiunto le prime posizioni in classifica. Il grande successo arriva nel 2012 con la registrazione di un brano per la colonna sonora di Hunger Games. Nel 2013 l’abbiamo vista anche ospite all’ultima serata del Festival di Sanremo accanto a Fabio Fazio.

«Non amo par­lare, per questo faccio la musici­sta », dice Birdy con un sorriso timido e appena accennato. E’ considerata una delle facce pulite del pop, la cantautrice è concentrata solo sulla sua musica, tutto il resto è noia, come avrebbe detto Califano. Si presenta al suo pubblico piuttosto spoglia, nel senso priva di lustrini e paillettes, a differenza delle sue coetanee Miley Cyrus, Christina Aguilera e Britney Spears che tendono a spogliarsi nel senso letterale del termine.
«Ma – spiega con un filo di voce – a me i dischi di Miley Cyrus e di quel tipo lì di cantanti piacciono proprio. Li ascolto, me li godo anche se li sento molto di­stanti dalla mia natura e dalle mie caratteristiche». Con questo suo carattere così docile ed innocente, ma anche sorprendentemente matuto, Birdy ha affascinato il mondo intero, e chissà magari un giorno tra le sue fan più accanite ci sarà anche Miley Cyrus.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.