CONDIVIDI

Tragedia in Texas: bimbo si spara e muore

babysitter

Un bambino di cinque anni è morto dopo essersi sparato accidentalmente con la pistola lasciata incustodita dalla babysitter. Il fatto è avvenuto verso le 14.45 di lunedì, nella parte occidentale di Orange County, Texas.

Mentre la donna, Melissa Ann Ringhardt, 19 anni, stava dormendo, il piccolo John ha preso la pistola e ha esploso il colpo fatale. Il fratellino di sei mesi è invece rimasto illeso. La babysitter si è svegliata trovando il bimbo morto nel salotto, non avendo credito nel cellulare e non essendoci telefono in casa, ha preso il corpo senza vita del bambino e si è recata dai nonni.

Ringhardt si è difesa spiegando di essere andata a lavoro armata per paura di restare sola in casa con i due bambini. “I cittadini hanno il diritto di girare armati – ha spiegato Clint Hodginson, vice sceriffo della contea – Ma se qualcuno lascia un’arma da fuoco in un posto accessibile a un bambino, commette un reato.”

La ragazza è stata arrestata con l’accusa di aver abbandonato il minore e di averlo messo in pericolo. Se condannata, rischia fino a due anni di carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.