Foto: Il Messaggero

Nonostante sia ricoverato all’ospedale San Raffaele, Silvio Berlusconi torna a parlare di sé.

Infatti, ha chiamato telefonicamente alcuni senatori di Forza Italia e ne ha approfittato per fare gli auguri a tutti i candidati alle elezioni (regionali, che si terranno questo mese). Allo stesso tempo però, ha voluto far sapere la sua situazione. A tal proposito ha detto:

“Sto lottando per uscire da questa infernale malattia, è molto brutta. Qui al San Raffaele hanno fatto migliaia di esami e io sono risultato tra i primi cinque per forza del virus. Ce la sto mettendo tutta e spero proprio di farcela e di riuscire a tornare in pista. Abbiamo tanto da lavorare, tante battaglie da fare per far sì che i nostri figli, i nostri nipoti possano veramente vivere in un Paese giusto, nel benessere e nella giustizia.

E poi ringrazia Emily Rini, ossia la coordinatrice di Forza Italia della regione Val D’Aosta, considerata da lui come:

“La più brava delle persone che abbiamo in questo momento al lavoro per cercare di fare sapere agli italiani la necessità di andare al voto alle prossime regionali”.

Infine, come riportato da Il Fatto Quotidiano, supplica la più alta affluenza possibile ai seggi, dicendo:

Bisogna far sapere agli italiani la necessità di andare al voto. L’incertezza sul numero dei votanti è grande. Vale la pena ricordare a tutti gli indecisi un monito di Platone che diceva a chi non voleva votare per il governo di Atene. ‘Chi non va a votare si merita un governo di pericolosi incapaci‘”.

Il pensiero per il Recovery Fund

Durante la chiamata con i senatori di Forza Italia, Silvio ha voluto fare qualche accenno anche al Recovery Fund.

Secondo lui, c’è bisogno di un piano articolato di riforme, parlando con Anna Maria Bernini, presidente del gruppo parlamentare al Senato. Insomma, nonostante il Covid, Berlusconi resta sempre il solito leader propositivo e voglioso di tornare in politica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.